BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Buoni pasto cartacei ed elettronici 2015, regole nuove. Con elettronici si può fare la spesa ancora al supermercato

Anche i nuovi buoni pasto elettronici potranno essere utilizzati per fare la spesa e saranno cumulabili: chiarimenti da Altroconsumo




Sono in vigore dal primo luglio scorso le nuove norme sui buoni pasto e il loro uso, sia per quanto riguarda quelli cartacei che quelli elettronici. Secondo quanto inizialmente previsto dalla nuova legge, era vietato fare la spesa al supermercato con i buoni pasto elettronici, forniti dal datore di lavoro, che hanno un valore massimo di 7 euro al giorno, invece che di 5,29 euro dei tradizionali buoni pasto cartacei.

Si diceva che i nuovi buoni elettronici non avrebbero potuto più essere spesi nelle giornate non lavorative e per fare la spesa, ma così non è. Esattamente come i buoni pasto cartacei, anche gli elettronici potrebbero essere spesi per fare la spesa. Mentre, dunque, nulla cambia per i tradizionali buoni pasto cartacei, che potranno comunque continuare ad essere richiesti secondo le vecchie modalità, chiarimenti sull'uso dei nuovi elettronici sono stati forniti da Altroconsumo.

Secondo l'Associazione, non è vero che con i nuovi buoni elettronici non si può fare la spesa, o usarli in bar e pizzerie, è vero invece che dovendo usarli come fossero carte di credito, ogni esercizio dovrà dotarsi di un apposito pos, cosa che certamente o non avverrà o avverrà in un lunghissimo periodo.

Altroconsumo spiega, infatti, che i nuovi buoni pasto elettronici si potranno cumulare e utilizzare per fare la spesa ma i dubbi sul loro utilizzo sono nati con l’introduzione del regime fiscale per i buoni pasto nell’ultima Legge Stabilità, che prevede, dallo scorso luglio, che il valore esentasse dei buoni elettronici passi da 5,29 a 7 euro (per quelli cartacei resta a 5,29). Inoltre, sempre secondo Altroconsumo, anche i nuovi buoni elettronici hanno gli stessi limiti di quelli cartacei, per cui nulla di quanto precedentemente circolato risulta effettivamente vero.

BUONI PASTO: tutte le novità del 2016. Dopo anni di ristagno, finalmente i buoni pasto sono stati "aggiornati". Tante novità in arrivo: limiti più elevati totalmente detraibili, buoni pasto elettronici, ma anche più complicazioni. Vediamo quale effettivamente conviene.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il