BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità reali sempre più difficili, riforma bonus casa ristrutturazione, quota 96, riforma Imu, tasi: novità venerdì oggi

Le novità del governo Renzi ad oggi venerdì 28 agosto tra pensioni, nuovi annunci sul futuro di Imu e Tasi dal prossimo anno, proroga del bonus ristrutturazioni, e questione carceraria.




Diverse le novità sulle pensioni avanzate per rendere più flessibile l’uscita dal lavoro per dare nuova spinta al mercato del lavoro ad oggi venedì 28 Agosto così come sembra prorogato il bonus ristrutturazioni anche per il prossimo 2016, mentre le ultime notizie su quota 96 e questione carceraria sono ancora nulle e bisognerà attendere ancora un po’ per capire come si evolveranno questi casi.

Pensioni: Vanno avanti da mesi le discussioni sulle pensioni e si cercano compromessi tra le diverse forze politiche e sociali anche se le soluzioni per modificare l’attuale legge pensionistica tardano ad arrivare. A bloccarle principalmente due ostacoli: la situazione economica piuttosto critica della nostra Italia a e la contrarietà ancora persistente dell’Ue a qualsiasi intervento. Nonostante questi ostacoli, il premier Renzi, insieme alla sua squadra, dal presidente dell’Inps Boeri, al commissario per la spending review Gutgeld, continua a ribadire l’intenzione del governo di voler agire sulle pensioni con interventi che devono però ancora essere definiti e che potrebbero partire da tagli su baby pensioni, pensioni di invalidità, reversibilità, guerra, da cui trarre quelle risorse economiche necessarie per attuare ulteriori interventi. Intanto, in queste ultime settimane di agosto si è tornati a parlare di possibili modifiche alle pensioni, con un piano mix delle diverse proposte presentate e che prevederebbe la possibilità di andare in pensione prima, a 62 anni o 63 anni, accettando però una riduzione dell’assegno finale del 3% per ogni anno di mancata contribuzione, fino ad un massimo del 12%, con una mini pensione che varrebbe come prestito da restituire una volta che il lavoratore matura i suoi normali requisiti pensionistici. La nuova proposta sulle pensioni conterebbe anche il contributo di solidarietà sulle pensioni più elevate che superano i 3000-3500 euro mensili e potrebbero essere imminenti anche la proroga del contributivo donna e dell’assegno universale per gli over 55.

Riforma Bonus casa ristrutturazioni: La prossima Manovra Finanziaria dovrebbe contenere la proroga del bonus ristrutturazione casa anche per il 2016. A confermalo è stato il premier Renzi, intervenuto al meeting CL di Rimini. Renzi ha assicurato che il governo ha intenzione di prorogare il bonus mobili di un anno per tutto il 2016, riconfermando nel 2016 gli sgravi Irpef del 50% e del 65% per chi effettua lavori di ristrutturazione in casa o di efficientamento energetico e per chi acquista i mobili per la propria abitazione. E spunta anche l’ipotesi di allargamento della platea dei beneficiari a chi acquista mobili anche in affitto. «

Quota 96: Ancora nulla di fatto per i 4mila dei quota 96 della scuola ancora in attesa di pensionamento, ancora costretti a tornare a lavoro il primo settembre nell’attesa che finalmente vengano reperite quelle risorse economiche necessarie per permettere la loro uscita da lavoro, visto che ormai da tre anni hanno maturato i requisiti necessari per l’accesso alla pensione ma penalizzati dalle norme previdenziali in vigore.

Indulto e amnistia: Le misure di indulto e amnistia continuano ad essere sul tavolo della Commissione Giustizia senza arrivare ad alcun risultato, le carceri italiane continuano a soffrire di diversi problemi, dal sovraffollamento alle precarie condizioni igienico sanitarie, alle difficoltà per coloro che lavorano al’interno dei penitenziari stessi, dove la situazione continua a peggiorare. Dal Sappe, infatti, fanno sapere che in un mese sono ben sei i detenuti che si sono tolti la vita e che servono interventi urgenti per riuscire a risolvere il problema del sovraffollamento, nonostante il ministro della Giustizia Orlando continui a sostenere che si tratta di un problema ormai quasi risolto.

Riforma Tasi e Imu: Al meeting di Cl in corso a Rimini, il premier Renzi ha annunciato la prossima cancellazione di Imu e Tasi dal 2016. E ha dichiarato: “Il prossimo anno togliamo Tasi e Imu per tutti”, anche se al vaglio ci sarebbe l’ipotesi di un’abolizione par laziale delle tasse sulla casa. L’obiettivo è azzerare la tassazione sulla prima abitazione, così come avvenuto tra il 2008 e il 2011 e nel 2013. La cancellazione della Tasi sulla prima casa (che vale circa 3,4 miliardi) e l'eliminazione dell'Imu sui terreni agricoli dovrebbe essere contenuta nella prossima Manovra Finanziaria, che dovrebbe presentare la cosiddetta local tax, la tassa unica. Possibili novità in arrivo anche per gli immobili industriali, cioè quegli impianti che per funzionare devono essere fissati a terra e che dovrebbero essere esentati dal pagamento dell'Imu.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il