BusinessOnline - Il portale per i decision maker








FIFA 16 e PES 2016: demo Settembre-Agosto, miglioramenti e differenze svelati, novità recensioni

Nel mese di agosto Konami ha rilasciato la demo di PES 2016 mentre Electronic Arts ha annunciato quella di FIFA 16. Le ultime notizie.




In attesa di vedere entrambe le versioni definitive a scaffale, ecco le prime demo di PES 2016 e FIFA 16, i principali simulatori calcistici presenti sul mercato videoludico. A dirla tutta, solo Konami ha deciso di bruciare i tempi e proporre già nel mese di agosto la release dimostrativa di Pro Evolution Soccer. Ecco allora che gli utenti hanno la possibilità di cimentarsi con le novità e i miglioramenti introdotti attraverso 7 squadre - Juventus, Roma, Bayern Monaco, Corinthians, Palmeiras, Francia, Brasile - gestibili in 2 impianti sportivi: lo Juventus Stadium e l'Arena Corinthians. La demo di PES 2016 è disponibile per PlayStation 4, PlayStation 3, Xbox One e Xbox 360.

Per la versione di prova di FIFA 16 occorre invece attendere qualche altro giorno. Electronic Arts ha promesso di rilasciarla la prossima settimana, tra l'8 e il 10 settembre per le stesse piattaforme su cui è giocabile quella di PES 2016. Il ventaglio delle possibilità sarà più ampio poiché saranno messe a disposizione 12 squadre. Oltre alle nazionali femminili di Germania e Stati Uniti, faranno la loro comparsa i club Barcellona, Borussia Dortmund, Borussia Mönchengladbach, Chelsea, Inter, Manchester City, Paris Saint-Germain, Real Madrid, River Plate, Seattle Sounders. Gli stadi saranno 3: il Santiago Bernabéu del Real Madrid, il CenturyLink Field del Seattle Sounders e il Borussia-Park del Borussia Mönchengladbach.

Al primo avvio i giocatori potranno cimentarsi nel Clasico tra Real Madrid e Barcellona al Santiago Bernabéu. La software house darà l'occasione di testare FIFA Trainer, nuovo sistema di allenamento contestuale, e 6 nuove prove abilità. Disco verde anche all'assaggio della modalità Draft FUT attraverso cui provare le proprie capacità nel creare una squadra, selezionando il giocatore migliore per ogni ruolo da una serie di 5 giocatori casuali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il