Borsa Milano positiva, bene petroliferi, giù Mediaset, Fiat

Piazza Affari accelera in mattinata in un panorama europeo incoraggiato dalla buona chiusura di Wall Street e giudato da petroliferi e tecnologici



Piazza Affari accelera in mattinata in un panorama europeo incoraggiato dalla buona chiusura di Wall Street e giudato da petroliferi e tecnologici.

Alle 11,35 il Mibtel sale dello 0,52%, l'S&P/Mib dello 0,61%. Il Techstar guadagna lo 0,06%. Volumi per circa 2,1 miliardi di euro.

* Sul fronte negativo spicca il calo di MEDIASET, oggetto di downgrade da parte di Lehman (che ha tagliato il rating a "equal-weight" da "overweight" con target 12 euro) e di Exane Bnp (a "neutral" da "outperform" e target a 11 euro da 13). Il titolo del gruppo editoriale, che ieri sera ha annunciato una trimestrale in linea con le attese, lascia sul terreno il 2,71% a 10,06 euro con volumi sostenuti.

* Petroliferi positivi anche oggi, con ENI  in rialzo dell'1,58% e SAIPEM dell'1,72%, a fronte di uno Stoxx di settore europeo che guadagna l'1,1%.

* Bancari in ordine sparso, con POP VERONA NOVARA e MPS in rialzo di quasi il 2%. Deboli invece le due banche oggetto di offerte di acquisto: ANTONVENETA cede lo 0,69%, BNL l'1%.

* Proseguono anche oggi le vendite su FIAT, che risente anche del protrarsi dello sciopero delle bisarche. Il titolo arretra dell'1% a 5,515 euro.

* Poco mossa (+0,16%) RCS dopo il nuovo balzo messo a segno alla vigilia in un mercato che continua a speculare su rastrellamenti in corso.

* Tra i minori anche oggi in evidenza i titoli dei club calcistici, guidati da JUVENTUS con un +9,5%. Secondo i trader l'interesse sul settore è stato riacceso dalla recente notizia che il finanziere Usa Malcolm Glazer ha acquistato nuove azioni del Manchester United superando il 75% del capitale.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il