BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge Stabilità: pensioni novità tra smentite e conferme, bonus ristrutturazione casa, piano Sud, Imu, tasi. Misure e novità Renzi

Le misure al vaglio del governo Renzi per modificare le pensioni attuali e da inserire nella prossima Legge di Stabilità 2015: prime novità




La riforma delle pensioni e la Legge di Stabilità 2015 sono i nodi più importanti che il governo Renzi è chiamato a scegliere nell’immediato. E se la prossima Legge di Stabilità ha una scadenza, deve infatti essere presentata entro il 15 ottobre, la discussione sulle novità pensioni si protrae ormai da troppo tempo senza arrivare però ad una conclusione reale, concreta e sappia modificare la legge attuale.

Perché, però, il governo possa proseguire sulla sua strada di lavoro, intervenendo anche sulle pensioni, è necessario che la crescita economica sia costante e, nell’attesa di vedere come evolveranno le cose in questo senso, questa settimana, insieme alla nuova legge ibrida Renzi-Boeri, è arrivata un’ulteriore proposta pensioni anche dai sindacati. La prima prevede la possibilità di andare in pensione a 62 anni con 35 anni di contributi e una decurtazione del 3%, per ogni anno di anticipo rispetto alla soglia di pensionamento fissata dalle attuali norme previdenziali.

La penalizzazione arriverebbe ad un massimo del 12%, se si decide di lasciare a 62 anni, ma si tratta di un taglio che verrebbe in parte alleggerito da un prestito erogato dallo Stato, secondo il sistema della mini pensione, che il lavoratore dovrà poi restituire con trattenute minime sull’assegno finale, una volta raggiunti i normali requisiti e la pensione verrebbe calcolata sul montante contributivo versato da ciascun lavoratore. La seconda è la prima proposta presentata dalla Cisl e che si basa su diversi punti: dall’erogazione del bonus fiscale di 1000 euro per pensionati, lavoratori dipendenti e autonomi, e giovani collaboratori, al nuovo assegno familiare per il sostegno alle famiglie, al’abolizione delle tasse sulla prima casa, ad un’imposta progressiva sulla grande ricchezza.

L’obiettivo è estendere il bonus di 80 euro anche ai pensionati, ai lavoratori autonomi e agli incapienti e rivedere le norme del sistema previdenziale per renderlo più equo per tutti ma anche per aprire nuove prospettive lavorative ai più giovani, sistema possibili solo attraverso i piani di prepensionamenti, come quota 100, mini pensione, contributivo, e part time che in questa settimana è stato rilanciato dal ministro del Lavoro, ma che deve essere rivisto, secondo moli, per quel che riguarda il pagamento dei contributi a carico del lavoratore stesso.
 
Insieme alla definizione di novità pensioni, che si stanno facendo sempre più urgenti e necessarie, c’è anche la legge di Stabilità. Tra gli interventi annunciati dal governo, l'abolizione di Imu e Tasi, novità per i regimi dei minimi, la proroga anche per il 2016 del bonus ristrutturazioni casa per i lavori di efficientamento energetico e del bonus mobili e per l’acquisto di elettrodomestici, bonus che si vorrebbe estendere anche a chi vive in affitto. La misura massima della spesa su cui calcolare la detrazione è pari a 10.000 euro e la misura dovrebbe rimanere pari al 50%. Nella nuova Legge di Stabilità dovrebbe arrivare poi un piano speciale per aiutare le famiglie: dagli assegni per i nido, ai bambini poveri al sostegno alla natalità; previste anche nuove assunzioni, per cui si pensa alla definizione di detrazioni biennali per le aziende che assumono nel 2016, annuali per il 2017 e dal 2018 tagli strutturali dei contributi previdenziali.

Altra misura prevista, un piano per il rilancio del Mezzogiorno, che dovrebbe prevedere, tra gli altri interventi, nuovi bonus per imprese del Sud con un risparmio fiscale sugli acquisti in macchinari e ulteriori incentivi alle spese per ricerca e sviluppo.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il