BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Expo 2015: prezzi, sconti biglietti. Promozione e gratis. Orari sera, apertura e chiusura. Consigli ristoranti, padiglioni.

L'Expo si sta rivelando un'enorem successo, con quasi 15 milioni di spettatori che hanno visitato i padiglioni delle diverse nazioni. Ecco consigli su biglietti e stand da visitare.




Innanzitutto per avere un biglietto a prezzi agevolati bisogna rispettare particolari condizioni. Ad esempio i bambini che non raggiungono i tre anni di età hanno diritto ad acceso gratuito, mentre coloro che hanno un età compresa dai 4 ai 13 anni possono avere diritto ad un biglietto anche presenta un prezzo ridotto rispetto al biglietto ordinario.

Anche chi ha più di 65 ha diritto a biglietti con prezzo agevolato, mentre chi frequenta l'Univeristrà dimostrandolo potrà avere un biglietto di ingresso a soli dieci euro. inoltre c'è una novità per i biglietti serali: infatti per questo ultimo periodo di esposizione (l'Expo chiuderà il 31 ottobre) il biglietto serale, che costa cinque euro, sarà valido per un ingresso che va dalle 18 fino ad orario chiusura degli stand, che dal lunedi al venerdì è quello delle 23, mentre il sabato e quello delle 24. Quindi è una buona possibilità per visitare comunque Expo senza spendere tanto.

Per quando riguarda gli stando più belli da visitare si può sicuramente citare quello dell'Angola, che presenta tantissimo verde in particolare con la presenza di piante e frutti tipici del paese. Un altro padiglione che altre l'attenzione è quello dell'Austria, con un piccolo bosco di quelle parti che produce un clima incredibile. Moto caratteristico è quello degli Emirati Arabi con un'animazione pronta a farvi compagnia durante il tempo che verrà trascorso li.

Per quando riguarda i luoghi migliori dove mangiare si può sicuramente consigliare il Padiglione zero, dove si possono gustare buonissimi piatti tipici milanesi, il tutto ad un prezzo modico. Anche i piatti francesi sono ben fatti e vale la pena provare questi manicaretti molto gustosi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il