Seat Pagine gialle non potrà comprare il servizio telefonico 1288. Decisione dell'Antitrust

L’Antitrust ha detto “no” all’ acquisizione di 1288 da parte di Seat Pagine Gialle



L’Antitrust ha detto “no” all’ acquisizione di 1288 da parte di Seat Pagine Gialle. L’operazione, secondo l’Autorità, rafforzerebbe una posizione dominante con effetti restrittivi della concorrenza ed effetti negativi per i consumatori.

L’Antitrust ha deciso così di vietare l’operazione che avrebbe portato Seat ad acquisire i diritti d’uso relativi alle numerazioni “12.88” e “12.48” e la concessione in licenza dei diritti di proprietà intellettuale relativi al marchio e all’immagine dei “Pelotti” (i pupazzi rossi attualmente impiegati nella pubblicità di 12.88).

L’istruttoria condotta dall’Autorità ha evidenziato come l’azienda, già leader del mercato, con una quota ben superiore a quella del secondo operatore, Telecom Italia, attraverso l’acquisizione sarebbe arrivata al 60-70 per cento del mercato.

Tale rafforzamento, considerati i vantaggi competitivi di cui già dispone, in ragione del controllo di marchi già affermati sul mercato (quale “Pagine Bianche” e “Pagine Gialle”), della disponibilità di una base dati proprietaria alfabetica e categorica, costituita attraverso la rete di raccolta pubblicitaria di Pagine Gialle, avrebbe contribuito all’innalzamento delle barriere all’ingresso sul mercato.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il