BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Expo 2015: prezzi biglietti, offerte e sconti. Ristoranti migliori, cosa vedere e fare migliori padiglioni da visitare. Consigli

Cosa visitare a Expo 2015: tantissimi i Padiglioni dei Paesi presenti. Tanti anche i cluster. Cosa si può mangiare e quale biglietto scegliere. Informazioni




Dall'Angola agli Emirati Arabi, al Giappone, al Brasile e ancora Francia, Belgio, Argentina, Olanda, Stati Uniti, Ecuador, Italia, al Padiglione Zero, che si trova all’ingresso principale dell’esposizione, e che in 10 mila metri quadrati di spazio introduce al resto della visita, con un percorso tematico sulla storia del cibo, un archivio della memoria (gastronomica) e un albero secolare che uscirà persino dal tetto. Questo è Expo 2015, il grande evento mondiale che dal primo maggio anima Milano e che fino al 31 ottobre permetterà di conoscere abitudini e tradizionali culinarie e gastronomiche di ogni Paese del mondo. La fiera è aperta ogni giorno dalle 10 alle 23. Ogni Padiglione propone un suo percorso tematico, sempre legato al cibo, tema portante dell’Expo, e in tutti i padiglioni, con formule diverse (stellate, simil snob o take away) è possibile mangiare cibi del luogo che si sta visitanto.

E si tratta di un’opportunità è unica visto che difficilmente nella vita quotidiana si può scegliere di mangiare cibo dell’Angola, del Canada e degli Emirati. Tantissimi anche i ristoranti che, a prezzi a volte non troppo accessibili, propongono ogni tipo di menù, per tutti i gusti. Si può scegliere, infatti, di mangiare messicano, argentino, brasiliano, angolano, giapponese, ma anche italiano in ogni sua variante regionale, senza dimenticare di fare una puntatina ai chioschetti di cibo made in Usa per degustare i veri e propri tipici hamburger d’oltreoceano. Per orientarsi verso la scelta migliore per se stessi è bene, innanzitutto, capire cosa magiare per poi confrontare i diversi prezzi e quindi optare per il ristorante che, anche in base al rapporto qualità-prezzo, ci sembra il migliore.

Insieme ai Padiglio, nel Sito Espositivo di Expo 2015 ci sono anche cluster, padiglioni in miniatura che raccontano ai visitatori delle risorse primarie dei Paese presenti, con riferimento particolare alle materie del singolo Paese. Ci sono, per esempio, i Cluster di riso, cacao e cioccolato, caffè, frutta e legumi, spezie, cereali e tuberi, bio-Mediterraneo (Albania, Algeria, Egitto, Grecia, Libano, Malta, Montenegro, San Marino, Serbia, Tunisia), isole mare e cibo (Capo Verde, Comore, Comunità caraibica, Guinea Bissau, Madagascar, Maldive), e zone aride (Eritrea, Gibuti, Mauritania, Mali, Palestina, Senegal, Somalia, Giordania).

Per quanto riguarda i biglietti per visitare Expo 2015, sono disponibili sempre in diverse tipologie: giornaliero (data aperta a 39 euro o data fissa a 34 euro), carnet 2/3 giorni, stagionale (per tutti i 6 mesi), pacchetti famiglia, entrata serale, che è stata anticipata alle 18, per cui il cui biglietto che costa solo 5 euro permetterà di entrare alle 18 e non più alle 19 e fino alle 23. Diverse poi le offerte con sconti ancora validi per bambini, anziani over 65 e disabili. Per conoscerle nel dettaglio e per ulteriori informazioni su percorsi dedicati ad adulti e bambini si può consultare il sito ufficiale di Expo, www.expo.org.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il