Pensioni ultime notizie le due velocità differenti della politica su modifiche pensioni e legge finanziamenti partiti

I due modi di lavoro del mondo della politica: nessuna novità pensioni dopo due anni di governo Renzi nonostante le urgenze ma interventi secondari diventati prioritari. Le novità

Pensioni ultime notizie le due velocità


In due anni di governo Renzi, nonostante discussioni continue, annunci e proposte ben definite di intervento sulle pensioni, nessuna modifica è stata finora approvata, contrariamente a quanto accaduto invece con altre novità riguardanti interventi diversi, come la nuova legge di finanziamenti ai partiti. Le ultime notizie confermano infatti l’approvazione della legge che permette a tutti i partiti politici di ricevere i finanziamenti relativi al 2013 e al 2014, precedentemente bloccati a causa della decisione degli Uffici di Presidenza di Camera e Senato, che aveva stabilito di congelare l’erogazione senza il via libera della Commissione di garanzia, che avrebbe dovuto effettuare controlli sui bilanci dei partiti, che però non sono stati effettuati.

Con questa nuova legge, a prescindere dai controlli per verifiche di congruità di bilanci, i partiti potranno ricevere 45,5 milioni di euro per il 2013 e il 2014 e dopo il via libera della Camera si attende ora quello del Senato, dopo di chè si potrà procedere all’erogazione.

E’ paradossale come la politica corra su due diverse corsie: una dedicata a quegli interventi che seppur ‘ingiusti’ vengono comunque considerati necessari perché servono al modo della politica stessa e una, invece, dedicata ai lavori per i cittadini che mai in realtà vengono attuati e il nulla di fatto sulle pensioni, tanto care ai cittadini, dopo due anni ne è la conferma più lampante.

Il governo lavora da mesi su riforma di Senato, Costituzionale, della Giustizia che, per quanto possano essere importante nell’economia di cambiamenti generali del Paese, poco interessano da un punto di vista pratico cittadini,lavoratori e pensionati, più interessati invece a temi, come appunto le pensioni, che incidono praticamente e profondamente sulla loro vita quotidiana. La domanda a questo punto è cosa ha davvero intenzione di fare il governo sulle pensioni dopo anni di annunci e promesse rimaste solo parole?

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il