Google ha acquistato Doubleclick per 3,1 miliardi di dollari. Alcune considerazioni.

Google ha acquistato Doubleclick, la società, forse, più importante a livello di pubblicità su Internet.



Google ha acquistato Doubleclick, la società, forse, più importante a livello di pubblicità su Internet.

L'annuncio è stato dato dopo pochi minuti dopo la chiusura di Wall Street e gli effetti in Borsa si vedranno solo da lunedì.

Per la precisione, Google e Doubleclick hanno firmato un accordo per l'acquisto che si perfezionerà nei prossimi mesi per un cifra pari a 3,1 miliardi di dollari, il doppio di quello pagato per Youtube.

Google ha battuto la concorrenza di Aol, Yahoo e soprattutto Microsoft che secondo indiscrezioni aveva offerto più di 2 miliardi di dollari per Doubleclick.

Doubleclick è una società che lavora su Internet dal 1996 ed è specializzata nel fornire soluzioni marketing e advertising sia a clienti diretti del calibro di MySpace o Wall Street Journal che alle principali agenzie pubblicitarie a livello mondiale che gestiscono la pubblicità online delle principali aziende e multinazionali a livello mondiale.

In particolare, Doubleclick è famosa a livello mondiale per offrire una delle piattaforme advertising più utilizzate per erogare e monitorare le campagne pubblicitarie.

Delineato brevemente le attività di Doubleclick si può capire l'importanza di questa acquisizione che vede unirsi la società più importante a livello di keywords advertising sui motori di ricerca ( e non solo! ) e l'azienda leader nel settore della pubblicità online tradizionale ovvero per la gestione delle campagne banner e dem ( direct mail ) che sono le forme più utilizzate nell'advertising online soprattutto dalle grandi multinazionali.

Google è sempre più il dominatore del mercato pubblicitario su Internet ?

Sta diventando, come molti commentatori prevedevano, la più grande agenzia pubblicitaria per Internet a livello mondiale capace nei prossimi anni di concentrare nelle sue mani la maggior parte dei budget pubblicitari ( visti ovviamente in grande crescita ) che le aziende allocheranno per Internet ?

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il