BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni quota 100, contributivo, assegno universale Renzi è tentato ancora, Ministero Economia contrario pur con aperture

Nonostante le novità negative, premier Renzi continua a voler puntare su modifiche pensioni. Aperture e blocchi dai tecnici del Tesoro. Le ultime notizie




Le modifiche alle pensioni che prevedono l’approvazioni di piani di quota 100, contributivo, mini pensione, legge ibrida Renzi-Boeri, ma anche assegno universale, non sembrano essere al momento ancora fattibili e le ultime notizie di questi giorni lo confermano. Diversi, infatti, altri interventi prioritari su cui il governo si sta concentrando, diversi ancora gli ostacoli da superare per riuscire a cambiare le pensioni e diverse le posizioni dei partiti politici tra cui serve un necessario compromesso per riuscire a mettere in atto novità concrete. Nulla farebbe, dunque, pensare che si è pronti ad agire sull’attuale legge pensionistica ed effettivamente tutto sarà probabilmente rimandato all’anno prossimo, ma il premier Renzi continua a voler lavorare sulle modifiche.

Renzi sa bene che per recuperare quei consensi e quella fiducia persi, puntare sulle pensioni sarebbe una mossa vincente, ma dopo tanti annunci, dichiarazioni, conferme e poi smentite, le promesse fatte finora sono sempre rimaste parole e se così fosse ancora significherebbe perdere del tutto di credibilità e mettere a rischio il governo. Si potrebbe partire da interventi minimi che contemplerebbero innanzitutto la proroga del contributivo donna.

Dopo l’ennesimo blocco imposto la scorsa settimana dai tecnici della Ragioneria di Stato, sembra che ora qualche apertura ci sia. Pur essendo da sempre contrari a interventi di modifica sulle pensioni, i tecnici del Tesoro e il viceministro dell’Economia Morando, che ha sempre ribadito che non erano previsti interventi sulle pensioni imminenti dal governo, mostrandosi tra i più affidabili, sembrano aprire a qualche possibilità di cambiamento e Morando stesso avrebbe parlato di una soluzione possibile in qualche settimana.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il