BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Expo 2015: ristoranti e padiglioni migliori e prezzi. Code, come evitare e orari. Cosa vedere consigli. Biglietti prezzi e sconti

Informazioni su come e quando visitare ancora Expo Milano 2015: modalità di acquisto e sconti dei biglietti e consigli su dove mangiare




E’ aperto tutti i giorni dalle 10 alle 23 il Sito Espositivo di Expo Milano 2015 che chiuderà i battenti il prossimo 31 ottobre. Consultando il sito www.expo2015.org è possibile scoprire mappa, percorsi per adulti e bambini, le iniziative in programma ogni giorno, i Padiglioni più belli e consigliati da visitare nonché informazioni su modalità di acquisto dei biglietti e le diverse tipologie.

Precisiamo che biglietti per Expo 2015 si possono comprare o direttamente online sul sito ufficiale di Expo, o presso l’Expo Gate che si trova in Piazza Cairoli a Milano, o presso i rivenditori autorizzati, e si può scegliere tra diverse tipologie che sono riportate sul sito ufficiale di Expo ma per cui si possono chiedere informazioni anche al momento dell’acquisto presso le sedi indicati.

La novità è che il biglietto serale che costa 5 euro ora permette di accedere al Sito Espositivo dalle 18 e non più dalle 19 e fino a chiusura del Sito. Per i bambini fino a 3 anni di età c’è la possibilità di entrare  gratuitamente e il biglietto deve essere ritirato presso l’Expo Gate di Piazza Cairoli, presso alcune rivendite autorizzate o presso la biglietteria dell’Expo in prossimità dell’evento, mentre i bambini da 4 a 13 anni pagano cifra ridotta e gli anziani a partire da 65 anni possono godere di sconti, ma possono acquistare il biglietto solo in loco presentando documento personale; invalidi e disabili devono certificare la propria situazione per poter accedere all’acquisto di un biglietto a costo ridotto e il biglietto per l’accompagnatore è gratuito; mentre gli studenti universitari possono acquistare il biglietto al costo fisso di 10 euro.

Expo 2015 offre la possibilità di mangiare e degustare cibi di ogni dove, dal Padiglione dell’Angola a quello del Giappone, del Brasile, degli Stati Uniti, dell’Uruguay, della Cina, della Corea, della Francia, ai vari ristoranti Eataly presenti, i visitatori avranno solo l’imbarazzo della scelta. Unico accorgimento riguarda i prezzi: non tutti i ristoranti, infatti, propongono prezzi accessibili, alcuni, come quello del Giappone ma anche i punti Eataly, non sono poi così bassi, per cui prima di decidere dove mangiare è consigliabile girare per scegliere il posto migliore e più conveniente.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il