Le Monde denuncia che i servizi segreti francesi avvertirono quelli USA per l'11 settembre

Le Monde denuncia oggi che i servizi segreti di Parigi avvertirono quelli americani su possibili dirottamenti, specificando anche le compagnie aeree potenzialmente coinvolte



L'11 settembre poteva essere evitato se gli Usa avessero scelto di prendere sul serio gli avvertimenti che provenivano dall'intelligence di Parigi. A denunciarlo, il quotidiano francese Le Monde, il quale ha oggi pubblicato un documento che testimonia come i servizi segreti francesi già nel gennaio del 2001, quindi otto mesi prima degli attentati a New York e Washington, abbiano proceduto ad allertare i colleghi americani sul progetto distruttivo della rete terroristica di Al Qaeda, specificando che si poteva trattare di un possibile dirottamento di aerei statunitensi.

Le Monde ha infatti pubblicato un fac-simile della prima pagina di una nota "confidenziale difesa" della Direzione generale per la sicurezza esterna (Dgse) di Parigi. Cinque pagine datate 5 gennaio 2001 e intitolate "Progetto di dirottamento aereo da parte dei radicali islamici". Secondo il giornale, la nota fu trasmessa qualche giorno dopo al responsabile dell'ufficio della Cia a Parigi, Bill Murray. Fino ad ora la Dgse non ha voluto commentare in alcun modo le rivelazioni giornalistiche.

Nel documento, riferisce l'agenzia France Presse che l'ha consultato integralmente, si afferma che "membri dell'organizzazione di Osama Bin Laden, in collaborazione con esponenti del movimento dei taliban e di gruppi armati ceceni preparano dall'inizio del 2000 il dirottamento di un aereo". E si parla di un volo americano tra la Germania e gli Stati Uniti, in partenza da Francoforte dove si era costituita una cellula di Al Qaeda. Il velivolo, sempre secondo la nota, sarebbe stato dirottato verso Kandahar, nel sud dell'Afghanistan.

L'informativa dei servizi francesi citava sette compagnie aeree nel mirino dei terroristi, tra le quali l'American Airlines e la United Airlines, effettivamente prese di mira l'11 settembre dai seguaci di Bin Laden. Unica mancanza degli 007 di Parigi quella di non aver ipotizzavato che i militanti di Al Qaeda potessero lanciare gli aerei contro degli edifici.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il