BusinessOnline - Il portale per i decision maker








iOS 9.0.1: conviene o meno scaricare dopo iOS 9. Novità, soluzioni problemi, miglioramenti

L'aggiornamento di sistema operativo iOS 9.0.1 risolve alcuni problemi: chi ne è affetto farebbe bene a scaricarlo e installarlo sul proprio iPhone.




Conviene scaricare l'aggiornamento di sistema operativo iOS 9.0.1 che Apple ha messo da poco a disposizione per iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPhone 4S, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione, oltre che per i nuovi iPhone 6S e iPhone 6S Plus non ancora materialmente acquistabili? Facciamo subito presente che si tratta di un update correttivo ovvero non introduce alcuna feature nuova, ma si limita a correggere alcuni bug venuti alla luce in questi giorni e di cui è stata confermata l'ampia diffusione. Ecco allora che l'iOS 9.0.1 è consigliabile a chi è alle prese con uno di questi problemi.

Quali sono? La difficoltà a completare la procedura di impostazione assistita dopo l'aggiornamento, il mancato funzionamento di sveglie e timer, la presenza di distorsioni nel frame dell'immagine sia in e Safari e sia Foto quando un video viene messo in pausa, la perdita dei dati cellulari nel caso di configurazione APN personalizzata tramite profilo. Appare comunque probabile il rilascio di un secondo update correttivo, iOS 9.0.2, alla luce degli altri bug lamentati, come quelli relativi al Wi-Fi e al Bluetooth, rispetto a cui la soluzione più efficace sembra essere il ripristino delle impostazioni di Rete seguendo il percorso Impostazioni > Generali > Ripristina > Ripristina impostazioni di Rete.

Una delle difficoltà più comuni tira in ballo il caricamento delle app o la loro trasformazione in una versione inglese che comporta il download di eventuali aggiornamenti o la cancellazione e la successiva reinstallazione dell'app. Seguendo il percorso Impostazioni Generali > Aggiornamento Software > Scarica e Installa direttamente dal dispositivo oppure collegando il device a un Mac o a un PC via iTunes, è possibile verificare manualmente la disponibilità e procedere con il download installazione e la successiva installazione del software.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il