BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Home > Calcio > Napoli > Napoli Juventus streaming

Napoli Juventus streaming gratis aspettando streaming Napoli Varsavia Europa League diretta (AGGIORNAMENTO)

Serie A 2015-2016, dopo lo stop contro il Carpi doppio impegno insidioso per il Napoli, sabato 26 contro la Juventus e giovedì 1° ottobre in Europa League contro il Legia Varsavia




AGGIORNAMENTO: Napoli Juventus si gioca ad un ritmo di un incontro ogni 3 giorni e per due formazioni non ancora al top di forma e che stanno cercando la quadra a livello tattico e di inserimento di nuovi giocatori non è certo facile. E anche la prossima settimana entrambe avranno i rispettivi impegni europei. Tornando al campo, il Napoli dorvebbe giocare con un 4-3-3 molto offensivo, mentre la Juventus potrebbe ritornare al 3-5-2, viste le diverse assenze. Ma attenzione che Allegri è stato sempre capace di sorprenderci

Non ci si aspettava la terza "manita" di fila, ma era difficile immaginare che il Napoli si facesse inchiodare sullo 0-0 dal neo-promosso ma volitivo Carpi. Comunque si potrebbe rispolverare il "mal comune mezzo gaudio", poichè i bianconeri prossimi avversari dei partenopei sono l'altra grande delusa di questo primo turno infrasettimanale. Finisce a sorpresa 1-1 in casa contro un Frosinone in lieve ripresa, capace di stringere i denti fino alla fine, pungere ogni tanto in avanti e trovare un rocambolesco pari nei minuti di recupero. La squadra di Allegri ora più che mai ha necessità di serrare i ranghi e ricominciare, ripensando al successo in rimonta contro il Manchester City e a quello, pur aiutato da un po' di fortuna, contro il Genoa. L'attuale distanza dalla capolista Inter è però un impietoso -10, e quasi certamente il mister non riuscirà a recuperare così presto uomini chiave come Morata, Mandzukic, Khedira e Marchisio. Coperta corta sia a centrocampo sia in attacco, il che può dare chance per una nuova maglia da titolare a Simone Zaza, goleadro all'suo esordio, e al neo-acquisto di centrocampo Lemina, anche lui apparso in buone condizioni dopo queste prime uscite. Il Napoli arriverà ancora una volta con il dubbio tra il 4-3-3 e il 4-2-3-1, con il secondo provato in corso d'opera per scardinare la difesa carpigiana, senza successo. Difficile che l'allenatore ex Empoli rinunci a Higuaìn e Insigne, lasciando Mertens, Gabbiadini e Callejòn a lottare per il posto rimanente in caso si opti per partire con il 4-3-3. A centrocampo irrunciabile Allan, adatto a entrambi i moduli, mentre in difesa potrebbe ritrovare un posto Chiriches, lasciato a riposo contro il Carpi.

Dopo lo scoglio Juve sabato 26 alle 20.45, i partenopei saranno attesi giovedì 1° ottobre alla seconda partita del proprio girone di Europa League, contro i polacchi del Legia Varsavia. Con la cinquina segnata all'esordio, gli azzurri hanno collezionato un bottino di goal che potrebbe risultare utile in caso intervenisse il calcolo della differenza reti. Alla seconda sarà comunque fondamentale non sbagliare per non rendere più difficile un percorso europeo teoricamente non troppo irto di insidie. Se il Napoli ricomincia a giocare da squadra, supportando bene le sue stelle d'attacco come Higuaìn, Insigne e Mertens e sfruttando gli inserimenti di Hamsik e Allan, l'ostacolo dovrebbe essere superabile. Il Legia arriva dalla recente conquista di uno scudetto e della coppa nazionale ma è uscito sconfitto contro i danesi del Midtjylland, che dopo aver eliminato a sorpresa il Southampton nelle qualificazioni non vogliono assolutamente essere la "Cenerentola" del girone. Il Legia arriverà agguerrito cercando di sfruttare il talento sotto porta di Nikolic e il probabile ritorno del gioiellino Ondrej Duda, ma dovrà fare a meno dello squalificato centrocampista Furman.

La partita sarà trasmessa in diretta sulla tv satellitare Sky e sul digitale terrestre Mediaset Premium, che rendono disponibili dei servizi per lo streaming con Sky Go e Premium Play, che permettono di visionare le partite in diretta live su tablet e cellulari Android o Apple come iPad e iPhone.
a 9,90 Euro. Da aggiungere ai metodi sopra elencati, si trovano su internet diverse tv straniere come RSI, La2, RTL e Orf che avendo ottenuto i diritti tv per l'Europa League trasmettono in streaming online sui propri siti web.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il