BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Expo 2015: cosa vedere padiglioni migliori, dove mangiare ristoranti. Non fare code, percorsi bambini. Prezzi e sconti biglietti

Tutto quello che c’è da sapere per organizzare al meglio la propria visita a Expo Milano 2015: orari di apertura e come acquistare sempre i biglietti




Oltre 145 Padiglioni dei Paesi presenti da visitare, un enorme Sito Espositivo aperto tutti i giorni dalle 10 alle 23 ancora fino al 31 ottobre, diversi percorsi tematici per adulti e bambini tra cui scegliere e una varietà di cibo da assaggiare per cui c’è solo l’imbarazzo della scelta. Tutto questo e molto altro ancora è Expo Milano 2015. Sono tantissimi i visitatori che hanno deciso di esplorare il favoloso mondo di Expo in questi ultimi due mesi di apertura ed infatti si tratta di settimane in cui ci si blocca letteralmente sia davanti agli ingressi che all’ingresso di ogni Padiglione, soprattutto dei più belli, che certamente sono Emirati Arabi, Brasile, Italia, Cina, Giappone, Angola, Francia, Belgio, Germania.

Il consiglio per evitare di trascorrere ore in attesa dell’ingresso è presentarsi ai cancelli di Expo 2015 molto prima rispetto all’orario di apertura, le 10, magari verso le 7, o, al contrario, arrivare sul tardi, verso mezzogiorno, le 13, quando si spera che le lunghe file siano già smaltite. I biglietti per entrare a Expo 2015 si possono sempre acquistare o direttamente online sul sito ufficiale di Expo o presso l’Expo Gate che si trova in Piazza Cairoli a Milano, o presso i rivenditori autorizzati, e sono diverse le tipologie disponibili.

Il biglietto serale costa sempre 5 euro, valido dalle 18 e fino a chiusura del Sito; i bambini fino a 3 anni di età entrano ancora gratuitamente e il biglietto deve essere ritirato presso l’Expo Gate di Piazza Cairoli, presso alcune rivendite autorizzate o presso la biglietteria dell’Expo in prossimità dell’evento; i bambini da 4 a 13 anni pagano cifra ridotta e gli anziani a partire da 65 anni possono godere di sconti, ma possono acquistare il biglietto direttamente al Sito presentando un documento personale; invalidi e disabili devono certificare la propria situazione per poter accedere all’acquisto di un biglietto a costo ridotto e il biglietto per l’accompagnatore è gratuito; mentre gli studenti universitari possono acquistare il biglietto al costo fisso di 10 euro.

E, come anticipato, per mangiare ci sarà solo l'imbarazzo della scelta: si possono infatti mangiare i tradizionali cibi tipici della tradizione italiana, esplorandola regione per regione; ci si può accomodare a mangiare in uno dei tanti punti Eataly, anche se a prezzi non proprio accessibili, ma si possono anche degustare i cibi tipici della tradizione angolana, brasiliano, nel padiglione della si possono mangiare i piatti tipici spendendo circa 10 euro. Spostandoci verso i Padiglioni di Argentina o Colombia come non assaggiare,rispettivamente, panino con asado ed empanadas a soli 6.00 euro. Spostandosi, invece, tra i Padiglioni europei, ci si perde tra i tanti camioncini dove si possono mangiare hamburger e hot dog accompagnati da una birra artigianale, a circa 11 euro, ma anche ottime patate ripiene.


 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il