BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità e ultime notizie legge Renzi-Boeri, mini pensione, staffetta aumenta chi si oppone cambiamenti seppur non sembra

Novità pensioni ancora piuttosto confuse: divisi gli schieramenti tra i favorevoli e i contrari a modifiche nonostante si dicano tutti pronti a intervenire




Sembrano tutti d’accordo nel mettere in atto novità sulle pensioni e non fanno altro che susseguirsi affermazioni e proposte di modifiche all’attuale legge eppure nulla di concreto è stato fatto finora. E le ultime notizie mettono in luce una situazione piuttosto confusa. A dispetto, infatti, delle apparenze per cui si sentono continuamente affermazioni di volontà di cambiamenti pensionistici, non tutti ne sono favorevoli e mentre la discussione sui piani di quota 100, mini pensione, contributivo, assegno universale staffetta generazionale ma anche nuovo piano ibrido Renzi-Boeri resta aperta, ci sono da risolvere diverse questioni.

Tutti tra partiti politici e forze sociali, si dicono pronti a cambiare le pensioni attuali ma, per esempio, Scelta Civica non è più favorevole a modifiche pensionistiche, Ue e Bce hanno nuovamente dichiarato la loro contrarietà a cambiamenti imminenti sulle pensioni italiane, lasciando aperta come unica possibilità quella di approvazione dell’assegno universale, perché già in vigore in quasi tutti gli altri Paesi europei, a che Confindustria, sulla scia della nuova strategia di lavoro annunciata dal presidente del Consiglio, sembra aver cambiato idea.

Il presidente Squinzi, infatti, si è sempre detto dalla parte di novità pensionistiche, perché collegate al lavoro e pronte a rilanciare l’occupazione giovanile , ma dopo l’annuncio del nuovo piano di taglio delle tasse per imprese e famiglie, ha deciso di sostenere questo nuovo piano che porterebbe comunque nuovo ossigeno alle imprese. Contrari, da sempre, a modifiche sulle pensioni anche i tecnici del Tesoro e il Ministero delle Finanze, anche se ultimamente sono a lavoro su cambiamenti per singole categorie di lavoratori.

Ed anche il ministro del Lavoro ha ribadito che si sta lavorando per introdurre maggiore flessibilità pensionistica anche se, a differenza del Ministero delle Finanze, punta a soluzioni universali per tutti, esattamente come vorrebbero anche i diversi partiti e la minoranza Pd, nonostante siano ben consapevoli che è difficilissimo al momento approvare modifiche pensionistiche per tutti. Anche la Caritas nelle ultime settimane è intervenuta nel dibattito pensionistico auspicando misure a sostegno soprattutto di chi si ritrova a vivere in forti difficoltà. L’unico piano che, però, potrebbe essere approvato nel breve periodo è la proroga del contributivo donna.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il