BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Canone Rai: novità con Renzi in bolletta, ma arrivano le polemiche. Chi paga, quanto e come con Legge di Stabilità. Cosa cambia

Dal 2016 pagamento del Canone Rai in bolletta elettrica e ridotto a 100 euro: solo così pagherebbero tutti. Ma ci sono già le prime polemiche




AGGIORNAMENTO: Dopo l'annuncio di Renzi sul pagamento del Canone Rai 2016 nella bolletta elettrica, si sono alzate le polemiche da tutte le parti. Dalle associazioni dei consumatori, a chi pretende un canone più basso. Ma quello più grave proviene proprio dai gestori della corrente elettrica che dichiarano che è difficile se non impossibile inserire il Canone rai nella bolletta della luce.
I problemi non sarebbero solo di natura tecnica, sia per il breve preavviso, sia per l'aggiornamenti dei sistema per dover introdurre la nuova tassa, ma anche di natura giuridica, dichiara Patrizia Grieco. Oltretutto c'è da evitare il doppio pagamento su seconde e terze case e nel caso degli affitti il problema è di difficile soluzione.

Novità in arrivo nella Legge di Stabilità, che si prepara ad essere presentata il 15 ottobre, per quanto riguarda il Canone Rai 2016: come nelle intenzioni già annunciate dal premier Renzi mesi fa, dall’anno prossimo il Canone dovrebbe essere ridotto da 113 a 100 euro e potrebbe pagarsi, com’era stato paventato, nella bolletta della luce. Si tratta di una misura volta a contrastare l’evasione del pagamento di questa tassa che è una delle più evase in Italia. Nel nostro Paese, infatti, circa il 30% dei cittadini non paga il Canone Rai per un controvalore compreso tra i 500 e i 600 milioni di euro e includendo il suo pagamento all’interno della bolletta della luce diventerà impossibile per tutti non pagarlo.

Tuttavia, se lo scorso anno l’intenzione annunciata dal governo era quella di ridurre il costo del Canone Rai da 113 euro ad una cifra compresa tra i 60 e gli 80 euro, Renzi, durante la trasmissione ‘In Mezz’Ora’ ha parlato di una somma di 100 euro, quindi più alta rispetto a quella iniziale. E questo ha già scatenato le prime polemiche, senza considerare che Assoelettrica così come le associazione dei consumatori sarebbero contrarie l pagamento del Canone nella bolletta elettrica.

Secondo le associazioni, infatti, sono diverse le famiglie e i cittadini che pur avendo un contratto d’energia non hanno un televisore quindi far pagare loro la tassa di possesso sulla tv sarebbe ingiusto e discriminante. E’ chiaro, dunque, come siano ancora diversi i punti da chiarire ma nel corso dei prossimi giorni dovranno necessariamente essere definiti maggiori dettagli sulle novità del Canone Rai se sono da inserire nella Legge di Stabilità che solo tra 10 giorni sarà ufficialmente presentata.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il