BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Expo 2015: consigli sabato e domenica, orari, come evitare codei. Padiglioni più belli e ristoranti dove mangiare migliori

La grande vetrina dell'Expo 2015 di Milano continua a richiamare visitatori da tutto il mondo. Ecco una selezione di padiglioni e ristoranti interessanti.




Prosegue per tutto il mese di ottobre lo spettacolo dell'Expo 2015 di Milano. Per accedere alla grande esposizione universale ci sono diverse possibilità. Il costo del biglietto d'ingresso open è di 39 euro, quello a data fissa è di 34 euro. Il ticket serale costa 5 euro, ma c'è anche la possibilità di comprare uno valido fino alla fine dell'evento.

Expo 2015 è anche bellezza dei padiglioni, come quello della Gran Bretagna: un'enorme sfera dorata in acciaio, che simula un alveare e celebra creatività, scienza e tecnologia. Non passa nell'indifferenza quello degli Emirati Arabi Uniti con i suoi muri ondulati di sabbia, alti 12 metri, e uno schermo largo 75 metri all'ingresso. Quello della Svizzera è costituito da quattro torri riempite di prodotti alimentari che i visitatori potranno raccogliere. Le torri si svuoteranno e diventeranno insegnamento di responsabilità nell'uso del cibo. Naturalmente è l'Italia a far sognare con il suo Albero della vita come simbolo di tutta la manifestazione.

Per chi cerca sapori nuovi c'è solo l'imbarazzo della scelta. Nel padiglione del Kuwait, ispirato all'imbarcazione Dhow, c'è un ristorante dove gustare piatti di carne e pesce ricchi di spese, all'ombra di un portico. Decisamente caratteristico è lo spazio riservato al Messico, tra margarite, corone, tacos e fajitas. I piatti possono essere consumati all'aperto su una sedia Acapulco oppure in terrazza. Fuori o dentro, al padiglione della Polonia sono disponibili pietanze tipiche, dalla zuppa Zurek al Ges Pieczona. Nel piccolo food corner della Sierra Leone spazio al risotto ai sapori d'Africa o a quello all'isolana. Acqua o vino sono compresi nel prezzo. Tra frutta verdura, il pranzo del padiglione del principato di Monaco è molto colorato: qui lo chef Philippe Joannes propone due menu semplici e variegati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il