BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Cessione del quinto pensioni e stipendio Ottobre 2015 offerte migliori. Condizioni, importo, tassi di interesse più bassi

Prestiti per pensionati con cessione del quinto: come funzionano, chi può richiederli e le migliori offerte di questo mese di ottobre 2015. Cosa propongono




Se chiedere un prestito personale richiede in cambio una garanzia, solitamente una busta paga o un garante che possa sopperire una eventuale insolvenza di pagamento della rata mensile, per i pensionati esiste la possibilità di richiedere un prestito attraverso la cosiddetta cessione del quinto. Con questo sisema, il pensionato può richiedere un prestito e restituirlo in rate mensili tramite trattenute direttamente sull'assegno della propria pensione. Il prelievo non può superare un quinto dell'importo mensile della pensione. I prestiti con cessione del quinti possono comunque essere richiesti anche da lavoratori dipendenti la cui rata mensile da restituire sarà trattenuta direttamente in busta paga.

Per ottenere un prestito con cessione del quinto, il pensionato deve richiedere il prestito alla Banca o alla Società finanziaria e sarà poi l'Inps a provvedere al versamento della quota stabilita trattenendola direttamente dalla pensione. La durata del contratto di prestito non può superare i dieci anni ed è obbligatoria la copertura assicurativa per il rischio di premorienza del titolare della prestazione. La cessione del quinto può essere chiesta su tutte le pensioni. Fanno eccezione solo pensioni e assegni sociali, invalidità civili, assegni mensili per l'assistenza ai pensionati per inabilità, di sostegno al reddito, o al nucleo familiare, e le pensioni con contitolarità per la quota parte non di pertinenza del soggetto richiedente la cessione.

Considerando che con questa tipologia di prestito il pensionato può cedere fino a un quinto della propria pensione, l’importo della rata sarà definito in base a quello netto della pensione. Tra le migliori offerte di questo mese di ottobre 2015 c'è Cessione del Quinto della pensione Compass, che propone tassi speciali, grazie alla nuova convenzione. INPS, ex ENPALS, ex INPDAP. Il prestito Compass può essere richiesto da tutti i  titolari di una pensione di età massima 85 anni.

Si può richiedere il prestito Compass solo se la pensione che si percepisce è di importo superiore a 495,43 euro al netto della quota cedibile. Il rimborso avviene tramite addebito automatico mensile, direttamente nel cedolino della pensione e l'importo richiesto, invece, avviene in pochi giorni con assegno o bonifica bancario. Anche Findomestic propone un prestito per pensionati con cessione del quinto: si tratta di una offerta che non prevedere spese di apertura pratica, imposta di bollo, commissioni bancarie. Per un importo di 15mila prevede la restituzione in 120 rate da 179 euro al mese con tan fisso al 7,62& e taeg al 7,89%.  

Compass offre prestiti con cessione del quinto anche per i lavoratori dipendenti di aziende private assunti con contratto a tempo indeterminato, residenti in Italia con età tra 18 e 63 anni. Anche in questo caso, l'importo richiesto viene erogato tramite assegno o bonifico bancario, e il pagamento della rata mensile avviene tramite addebito automatico direttamente in busta paga. Non è prevista, inoltre, alcuna spesa di intermediazione.  

I lavoratori dipendenti possono scegliere anche l'offerta Figenpa che non richiede la firma di garanti e può essere concesso anche in presenza di finanziamenti in corso e di disguidi finanziari. Questa forma di prestito prevede rate di rimborso mensili fisse per tutta la durata del finanziamento e predeterminate al momento della sottoscrizione del contratto e l’addebito mensile viene effettuato direttamente da parte del datore di lavoro. In questo caso, la durata del prestito può essere compresa tra i 24 e i 120 mesi

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il