BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Nexus 5X, Android 5.1.1, Nexus 6P, Android 6: comprare in Italia. Prezzi,uscita.E lista aggiornamenti compatibili.Novità settimana

Mentre si resta in attesa di comprare in Italia i nuovi Nexus 5X e Nexus 6P è iniziata la distribuzione del sistema operativo Android 6.0 Marshmallow.




Non sono ancora iniziate le prevendite in Italia di Nexus 5X e Nexus 6P, i nuovi smartphone a firma Google, ma come confermato in queste ultime ore, lo saranno dal 19 ottobre. Per ora la società di Mountain View invita a rimanere aggiornati aggiungendosi alla lista di attesa creata sul suo store online. Per quanto riguarda i prezzi, in attesa dell'ufficializzazione, per il Nexus 5X da 16 GB servono 479 euro, per il modello da 32 GB 529 euro. Cifre sensibilmente più alte per il Nexus 6P. Per le release da da 32, 64 e 128 GB occorrono rispettivamente di 699, 749 e 849 euro.

Nella confezione del Nexus 6P, oltre allo smartphone, gli utenti italiani troveranno il caricabatterie USB di tipo C 15 W (5 V/3 A), il cavo USB da tipo C a tipo C, il cavo da USB di tipo C a USB di tipo A standard, informazioni su sicurezza e garanzia, la guida rapida e un coupon di Google Play Musica. Il cavo USB da tipo C non sarà invece abbinato al Nexus 5X. Andrà comprato a parte al prezzo di circa 15 euro. Se sul Nexus 5X realizzato da LG troviamo uno schermo da 5,2 pollici, il processore Qualcomm Snapdragon 808 e una batteria da 2700 mAh, a bordo del Nexus 6P di Huawei troviamo un display Amoled WQHD da 5,7 pollici, il processore Qualcomm Snapdragon 810 e una batteria da 3450 mAh.

Le attenzioni sono rivolte sul nuovo sistema operativo Android 6.0 Marshmallow, con cui entrambi i terminali saranno inizialmente equipaggiati. I primi dispositivi a essere coinvolti nel rollout via OTA (Over-the-Air) sono Nexus 5, Nexus 6, Nexus 7 (2013), Nexus 9 e Nexus Player. Tra le novità sul versante della connettività che stanno emergendo in questi primi giorni di test, commenti e impressioni, ci sono la riduzione dei consumi per la scansione Bluetooth Low Energy di beacon nelle vicinanze e accessori, l'Hotspot 2.0, il SAP Bluetooth per effettuare chiamate del telefono dell'auto utilizzando la SIM del proprio telefono, il supporto ella bande di frequenza a 5 GHz da parte dell'hotspot Wi-Fi portatile.

In questo contesto di novità, sta proseguendo la distribuzione dell'aggiornamento Android 5.0 Lollipop e dei successivi update correttivi Android 5.0.1, Android 5.0.2, Android 5.1 e Android 5.1.1. Il lungo elenco dei terminali interessati comprende quelli della gamma Nexus ovvero Nexus 6, Nexus 5, Nexus 10, Nexus 7 2013 Wi-Fi, Nexus 4, Nexus 7 2012 Wi-Fi, Nexus 9, e i vari Samsung Galaxy S6, Samsung Galaxy S6 Edge, Samsung Galaxy S5, Samsung Galaxy S5 Mini, Samsung Galaxy S4, Samsung Galaxy Alpha, Samsung Galaxy Note 4, Samsung Galaxy Note 3, oltre che HTC One M9, HTC One M8, HTC One M7, LG G4, LG G3 e LG G2. Tra le novità degli ultimi giorni si segnala la disponibilità di Android 5.1.1 per Huawei Ascend P7.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il