BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Mutui surroga Novembre 2015: migliori offerte per cambiare e spostare mutuo variabile e fisso con tassi migliori

Novembre 2015: accendere un mutuo a tasso fisso o variabile e decidere dopo qualche tempo di voler cambiare si può attraverso la surroga: come funziona e le migliori proposte di questo mese




Accendere un mutuo a tasso fisso o variabile e decidere dopo qualche tempo di voler cambiare la tipologia scelta o anche banca: si tratta di un'operazione che è possibile eseguire attraverso la surroga del mutuo stesso. Si tratta di un sistema che permette di spostare di spostare in una banca differente il proprio mutuo, a patto che l'importo resti lo stesso e che, a differenza della sostituzione del mutuo, non cosa nulla e permette di modificare il tasso applicato.

La surroga si potrà ottenere solo una volta, per cui è consigliabile scegliere con attenzione quando e come surrogare il mutuo. Chiedere un surroga significa modificare tasso e durata del mutuo inizialmente stipulato o anche portare il mutuo in un’altra banca che offrirà nuove condizioni. E’ chiaro che tali condizioni devono essere più vantaggiose delle precedenti. Tuttavia è bene fare delle considerazioni prima di procedere a tale operazione: se, infatti, mancano solo pochi anni all'estinzione del mutuo, forse non è conveniente provvedere alla surroga, visto che oggi molte banche infatti applicano tassi maggiori all'inizio del mutuo, per poi ridurli nel tempo.

Se, invece, si è acceso un mutuo a tasso variabile, sarà bene prima controllare il valore dell'Euribor e dello spread, da cui dipende il tasso variabile di pagamento del mutuo, mentre se si ha un mutuo a tasso fisso bisognerà considerare i valori raggiunti sul mercato da spread e Irs.

Tra le migliori offerte di surroga di mutuo di questo mese di novembre 2015 troviamo quelle di Intesa Sanpaolo che per un importo di mutuo di 135mila euro su un valore dell'immobile di 180mila, prevede il pagamento di una rata mensile di 619,32 euro ad un tasso fisso del 2,70% e un taeg del 2,90%; segue quella di Webank che prevede il pagamento di una rata di 549,60 euro ad un tasso variabile dell'1,65% e un taeg dell'1,68%.

Per la surroga di un mutuo da 80mila euro per un immobile del valore di 150mila euro, la migliore offerta è quella della Banca Popolare di Milano che prevede il pagamento di una rata mensile di 540,24 euro ad un tasso fisso del 2,68% e un taeg del 3%; seguita dalla proposta Bancadinamica che prevede il pagamento di una rata mensile di 494,87 euro ad un tasso variabile dell'1,45% e un taeg dell'1,54%.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il