BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Nexus 5X e Nexus 6P: uscita in Italia, prezzi ufficiali. Dove e quando comprare. E indicazioni prestazioni primi test

Al via il 19 ottobre le prevendite del Nexus 5X anche sul mercato italiano. I primi benchmark rivelano ottime ma non eccellenti prestazioni.




La conferma è arrivata dalla stessa Google: le prevendite del Nexus 5X, sviluppato in collaborazione con LG e acquistabile colorazioni carbon black, quartz white e ice blue, inizieranno lunedì 19 ottobre 2015 nei paesi commercialmente di seconda fascia, tra cui l'Italia. I punti di riferimento per fare proprio il device solo in Google Store, dove per ora è attiva una lista d'attesa, e i rivenditori autorizzati. Lo smartphone è invece già in preoder negli Stati Uniti e in Canada, Gran Bretagna, Irlanda, Corea del Sud e Giappone. Qui le spedizioni inizieranno alla fine del prossimo mese. Non sono stati confermati i prezzi, ma dovrebbero essere di 479 euro per la versione da 16 GB e di 592 euro per quella da 32 GB.

Non sorprende che le cifre sono più elevate rispetto a quelle statunitensi, alla luce della maggiore tassazione applicata da queste parti. Per quanto riguarda il Nexus 6P realizzato da Huawei, i costi sono ancora più alti: per i modelli da da 32, 64 e 128 GB occorrono impegni di spesa rispettivamente di 699, 749 e 849 euro. In attesa della messa a scaffale, i primi benchmark rivelano come le prestazioni del processore siano leggermente inferiori a quelli della media degli altri top di gamma. Il Nexus 5X, spinto dal Qualcomm Snapdragon 808 da 1.8 GHz affiancato da 2 GB di RAM, ha fatto infatti registrare uno score di 1.000 punti nel test single core e di 2.919 in quello multicore, laddove gli altri raggiungono anche 3.200 punti.

Google non nasconde il suo entusiasmo per la rinnovata partnership con LG. Hiroshi Lockheimer, VP Android, Chromecast e Chrome OS della multinazionale di Mountain View, ricorda come il Nexus 5X sia successore di un modello particolarmente apprezzato, e che Android 6.0 Marshmallow è il sistema operativo "più avanzato e con le performance migliori che abbiamo lanciato finora". Per Juno Cho, presidente e CEO, LG Electronics Mobile Communications, questa collaborazione permette loro di fornire "il miglior hardware per il software più avanzato di Google". Resta da scoprire se lo smartphone riuscirà a replicare il successo del Nexus 5, offuscato dal basso riscontro ottenuto dal successivo Nexus 6.

Display da 5,2 pollici con protezione Gorilla Glass 3 e risoluzione Full HD e 424 ppi, nella parte posteriore del Nexus 5X è presente una fotocamera con sensore da 12,3 megapixel con dual flash e in grado di registrare video in 4K; in quella frontale una videocamera da 5 megapixel. Il device è equipaggiato con accelerometro, giroscopio, sensore di prossimità, compasso digitale e barometro, lettore di impronte digitali Nexus Imprint e porta USB Type-C. La batteria è da 2.700 mAh. Il sistema operativo è il nuovo Android 6 Marshmallow.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il