BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Poste italiane: comprare o meno azioni in Borsa. Consigli pro e contro, vantaggi e svantaggi. Valore, bonus, scadenze

Negli ultimi giorni il Gruppo Poste Italiane ha avuto il nulla osta dalle Autorità di Piazza Affari e dalla Consob per la quotazione sul Mercato Telematico Azionario della Borsa di Milano




.Il Gruppo Poste Italiane vede finalmente lo sbarco a Piazza Affari. Proprio nella giornata di ieri Sabato 10 Ottobre 2015, è arrivato il via libera dalle Autorità. Il Gruppo, infatti, inizierà le negoziazioni in Borsa a partire dal prossimo venturo Martedì 27 Ottobre. Il Ministero dell'Economia ha pubblicato un range di prezzo all'interno del quale sono definite le quote di prezzo finali per cui le azioni del Gruppo Poste Italiane saranno cedute. E' stato stabilito un minimo di € 6,00 e un massimo di € 7,50, che costituiscono un range tra 7,8 e 9,78 miliardi di euro. 

In termini più semplici, per quanto riguarda la quotazione è stato definito quanto di seguito. Sul mercato finirà al massimo il 40% del capitale del Gruppo Poste Italiane, che manterrà un tetto al possesso azionario fisso al 5%. Questi dati includono delle quote significative riservate in parte ai dipendenti e in altra parte al mercato retail dei customers, piccoli risparmiatori del Gruppo. Questa scelta mira a favorire una grossa fetta di azionariato popolare.

Quello che ci si chiede a questo punto è il valore che l'azienda leader nel Paese ha acquisito. Sono state fatte delle stime in merito, elaborate negli ultimi mesi, per comprendere il valore del Gruppo Poste Italiane. Le valutazioni stimano un valore complessivo che si aggira tra i 6 e gli 11 miliardi di euro, in funzione del prezzo che sarà fissato per i titoli in borsa. Il capitale del 40% succitato, ha dunque un valore compreso tra i 2,4 e i 4,4 miliardi di euro. Un vero e proprio tesoretto che entra nelle casse dello Stato. A portare Poste Italiane in Borsa, come consulenti, ci sono Rothschild e i legali internazionali di Clifford Chance.

Il Gruppo Poste Italiane si è sempre confermato come azienda leader, con fatturati altissimi. Al primo semestre del 2015, infatti, il fatturato del Gruppo ammontava a più di 13,8 miliardi di euro, in crescita rispetto all'anno precedente. Stesso discorso per l'utile netto. Nei mesi scorsi, ha sollevato molte polemiche la decisione del nuovo amministratore delegato di Poste Italiane, tale Francesco Caio. Egli, infatti, per non perdere la redditività, ha deciso di aumentare le tariffa e fissare la consegna della corrispondenza a giorni alterni nei piccoli comuni. Ha previsto, inoltre, un taglio del personale e la chiusura dei piccoli sportelli.

L' incontro si potrà vedere in diretta streaming gratis con il commento live in italiano.
La partita - sarà possibile seguirla in diretta tv sui canali calcio di Sky Sport e Mediaset Premium, che anche quest'anno rendono disponibili gratis per gli abbonati i servizi di streaming Sky Go e Premium Play, che permettono di visionare le partite in diretta live su iPhone, iPad e su cellulari e tablet Android.
Anche la compagnia Tim dà la possibilità di vedere in diretta le partite della propria squadra del cuore su tablet e cellulare, a 29 Euro per tutta la stagione.
C'è anche SkyGo Online che permette di acquistare la partita - per chi non è abbonato a Sky, con la stessa qualità che offre la tv satellitare a 9,90 Euro. In più, oltre ai sistemi appena proposti, svariate tv svizzere e tedesche mandano live lo streaming sui propri siti web.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il