BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Expo 2015: biglietti sconti, prezzi speciali. Come evitare, non fare code. Ristoranti e padiglioni più belli.Cosa fare,dove andare

Per evitare code all'ingresso dell'Expo 2015 di Milano è consigliabile acquistare il biglietto via web con pochi click. Decine i ristoranti tipici.




Le porte dell'Expo 2015 di Milano sono aperte fino al 31 ottobre. Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 23 e sabato e domenica fino alle 24, anche in queste ultime settimane, l'affluenza è sostenuta per cui il consiglio è di organizzare con cura il proprio percorso e magari comprare il biglietto via web per evitare code. Basta scegliere se a data fissa o aperta, se per l'intera giornata o solo per la sera e il numero di visite, verificare se si ha diritto a riduzioni senior o junior e procedere all'acquisto. I ticket vengono spediti all'indirizzo di posta elettronica fornito nella fase di registrazione.

Per le famiglie con bambini, segnaliamo le 3 aree tematiche Parco della Biodiversità, Padiglione Zero e Future Food District, e la programmazione di workshop messa a punto da Paesi partecipanti, Cascina Triulza, Onu, Unione Europea, Save the Children, Padiglione Italia. L'Argentina nutre il mondo: è questo il tema che accoglie i visitatori tra i silos del padiglione. Qui è possibile lasciarsi nutrire da questa terra assaggiando le tipiche empanadas e i suoi calici di vicini. Di tutt'altro genere è il self service dell'Estonia, dove gustare salmone, stino e altre tipicità locali in un piatto unico o in un panino gourmet con una rinomata birra artigianale. Al piano terra o sulla terrazza, tra piante e su particolari panche di legno.

L'Expo 2015 è un meraviglioso giro del mondo in cui planare da padiglione a padiglione. In quello dell'Iran trovano spazio una grande fontana, una piscina, varianti tipiche di khoresh, piatto a base di pollo, e un'ampia selezione di tè. Un bar immerso in una foresta: in questo luogo dall'atmosfera unica al mondo, i visitatori possono scoprire un ottimo strudel, polpette selvatiche e altre specialità ossigenanti. Dove siamo? In Austria, naturalmente. Lunghe scenografiche tavolate di legno al padiglione del Cile, dove accomodarsi e assaggiare i locos mayo, i tortini di mais o qualche altro piatto tradizionale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il