BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti personali migliori Ottobre con garanzie, busta paga o senza condizioni, tassi di interessi più bassi, importo massimo

Le migliori offerte di ottobre di prestiti personali tradizionali e senza busta paga: quali sono, cosa prevedono e quale scegliere




Sono sempre tanti gli italiani che continuano a chiedere prestiti personali per diverse finalità. In questo periodo di crisi crescono coloro che chiedono prestiti per avere a disposizione una maggiore disponibilità di liquidità e riuscire a sostenere tutte le spese quotidiane per cui, talvolta, il solo stipendio mensile non basta. A causa della crisi sono state poi definite tipologie di prestiti personali che non richiedono una busta paga come garanzia. Solitamente, infatti, per l’erogazione di un prestito è necessario fornire una garanzia che solitamente è la busta paga di un impiego a tempo indeterminato. Ma oggi è possibile chiedere un prestito anche senza assicurare questa garanzia.

Per ottenere questa tipologia di prestiti, bisogna comunque soddisfare condizioni particolari: disoccupati, lavoratori aticipi, disoccupati, studenti possono richiedere un prestito e, per esempio, in assenza di garante che possa sopperire e coprire eventuali pagamenti rateali mensili in casi di insolvenza da parte di chi ha richiesto il prestito, se il richiedente possiede un immobile, istituti o finanziarie potranno rivalersi sulla proprietà in caso di mancato pagamento o sull’affitto percepito. I prestiti personali senza busta paga permettono di ottenere importi che solitamente non superano i 5000 euro.

Tra le migliori proposte di prestiti personali tradizionali di questo mese di ottobre 2015, spicca quella quella CreditExpress Dynamic di Unicredit che offre importi compresi tra 3.000 e 30.000 euro con Tan fisso 11,90% e un piano di ammortamento che può essere compreso tra 36 e 84 mesi.  Questo prestito permette di saltare una rata per una volta all’anno e dopo aver pagato almeno 9 rate dall’inizio del prestito e dopo 6 rate dall’ultimo utilizzo dell’opzione, modificare l’importo della rata mensile dopo aver rimborsato almeno le prime 9 rate, o ricaricare il proprio prestito.

Seguono le offerte di Cofidis, che permette di chiedere prestiti personali leggeri, per importi fino a 5 mila euro, con un piano di ammortamento da 12 a 72 mesi, e la possibilità di saltare il rimborso della rata mensile fino ad un massimo di 3 volte nel corso della vita del finanziamento e dopo il pagamento regolare di almeno 6 rate consecutive; e di Fidiamo, il prestito personale di Fiditalia, che permette di richiedere fino a 30.000 euro e con un piano di rimborso personalizzato in base a ogni esigenza. Se, per esempio, il prestito è di 12.000 euro, le condizioni prevedono il pagamento di 100 euro di spese istruttoria e 72 rate da 217,51 euro a Tan fisso di 8,90% e Taeg 10,24%.

Passando ai prestiti senza busta paga, l’offerta migliore resta sempre quella di Special Cash Postepay di Poste Italiane, prestito senza busta paga che può essere richiesto da tutti i titolari di carta Postepay e che prevede la richiesta di una somma compresa tra 750 e 1.500 euro direttamente sulla carta. La restituzione della somma richiesta avviene in 15, 20 e 24 mesi e i tassi sono vantaggiosi.

Il prestito senza busta paga SpecialCash può essere chiesto in qualsiasi sportello delle Poste Italiane, non prevede alcuna garanzia e può essere richiesto sia dai cittadini italiani che stranieri, purchè abbiano un permesso di soggiorno valido, passaporto e un certificato di reddito. Per ottenere il prestito SpecialCash bisogna avere un’età compresa fra i 18 e i 70 anni, è necessario avere una Postepay sulla quale verrà accreditato il vostro prestito; e presentare carta d'Identità; tessera sanitaria.
 
Buone anche le proposte di Compass Facile.it, che per 10mila euro di prestito prevede un rimborso con rate mensili di 167.15 euro e ha un Tan Fisso del 9,90% e un Taeg 11,02%; e Findomestic, che offre prodotti in base alle esigenze delle singole persone, come il finanziamento ‘altri progetti’ che prevede un importo di 14.000 euro con un Tan ed un Taeg fissi rispettivamente del 7,58 e del 7,85%. Dopo le prime sei rate, si può decidere di cambiare la somma di pagamento, magari decidendo ai aumentarla o diminuirla.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il