BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Nexus 5X e Nexus 6P in Italia, uscita, quando e come. Prezzi più alti confermati da Google ufficiali che ne spiega motivi

I costi italiani di listino dei nuovi smartphone di Google Nexus 5X e Nexus 6P sono maggiori rispetto a quelli in vigore negli altri Paesi.




Il punto di partenza è rappresentato dall'aumento dei prezzi rispetto alle rispettive precedenti generazioni. Per il Nexus 5X, realizzato da LG ed erede di quel Nexus 5 che aveva convinto i consumatori per il buon rapporto tra costo e caratteristiche tecniche, occorrono 479 euro per la versione da 16 GB e di 592 euro per quella da 32 GB. A questo importo occorre aggiungere circa 15 euro nel caso si voglia acquistare anche il cavo per la porta USB Type-C. A differenza del Nexus 6P, non è incluso nella confezione. Lo smartphone finirà in prevendita lunedì 19 ottobre 2015. Negli Stati Uniti e in Canada, Gran Bretagna, Irlanda, Corea del Sud e Giappone, il primo giorno di spedizioni è il 22 ottobre.

L'impegno di spesa è maggiore per il Nexus 6P, a firma Huawei. Per le release da 32, 64 e 128 GB occorrono rispettivamente di 699, 749 e 849 euro. Alla base di queste cifre così elevate se confrontate a quelle applicate negli altri Paesi, ci sono ragioni ricondubili al tasso di cambio tra euro e dollaro, ai costi di distribuzione, alle tasse, tra cui l'IVA e la dogana. La novità è rappresentata dal servizio Nexus Protect per assicurare lo smartphone. Sottoscrivibile sia per Nexus 5X sia per Nexus 6P, prevede l'estensione della garanzia per altri due anni (e dunque quattro complessivi per i consumatori italiani), anche per i danni accidentali. I costi sono pari 69 dollari per il Nexus 5X e di 89 dollari per Nexus 6P.

Realizzato nelle colorazioni carbon black, quartz white e ice blue, il Nexus 5X esibisce uno schermo da 5,2 pollici con protezione Gorilla Glass 3 e risoluzione Full HD e 424 ppi. Sotto il cofano troviamo ial processore Qualcomm Snapdragon 808 a 2 GHz e 64 bit con GPU Adreno 418 e 2 GB di RAM di tipo LPDDR3. Nella parte posteriore è presente una fotocamera con sensore da 12,3 megapixel con dual flash e in grado di registrare video in 4K; in quella frontale una videocamera da 5 megapixel. Il sistema operativo è il nuovo Android 6 Marshmallow, lo stesso del Nexus 6P.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il