BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa terzo ciclo 2016 e nuovo Concorso scuola 2015-2016: procedono incontri per trovare regole e soluzioni tra conferme e smentite

Le ultime notizie sul prossimo concorso della scuola 2015-2016, per cui è atteso il bando il primo dicembre, confermano la disponibilità di ben 90mila posti per aspiranti docenti tra la scuola dell’infanzia e la scuola superiore: cosa c’è da sapere




Le ultime notizie sul prossimo concorso della scuola 2015-2016, per cui è atteso il bando il primo dicembre, confermano la disponibilità di ben 90mila posti per aspiranti docenti tra la scuola dell’infanzia e la scuola superiore. Possono partecipare al concorso gli abilitati Pas e Tfa, i congelati della ex Ssis, fli oltre 23mila diplimati magistrali, che sono stati ammessi qualche settimana fa dal Consiglio di Stato, ma anche i semplici laureati in Scienze della Formazione Primaria e non abilitati. Queste norme stabiliscono una volta per tutte le categorie di coloro che potranno partecipare al concorso dopo le polemiche delle scorse settimane in merito, tra chi sosteneva che non avrebbero potuto prenderne parte i semplici laureati e chi sosteneva il contrario.

Il bando interesserà ogni Regione e tutte le classi di concorso e dovrebbe prevedere prove scritte con quesiti a risposta aperta e una prova orale in cui il candidato dovrà simulare una lezione in aula. Tutte le prove dovranno concludersi entro giugno 2016, visto che i dirigenti scolastici dovranno chiamare i docenti vincitori del concorso già a partire da settembre 2016.

Tutto confermato, invece, su quanto reso noto finora sul terzo ciclo del Tfa che dovrebbe partire da gennaio 2016. I requisiti per accedervi prevedono l’aver conseguito una laurea vecchio ordinamento e aver fatto esami necessari all’insegnamento; o una laurea specialistica/magistrale riconosciuta e crediti necessari all’insegnamento; o aver conseguito un diploma Isef valido per l’insegnamento per il Tfa di Scienze Motorie; o titoli di studio non rientranti in quelli previsti dal d.m. 39/98 e 22/2005 ma ad essi equipollenti.

Ma possono partecipare al terzo ciclo del Tfa anche i congelati Ssis in soprannumero e i docenti di ruolo o già in possesso di abilitazione per una classe di concorso diversa da quella che intendono conseguire.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il