Mutui tasso variabile migliori Novembre 2015 condizioni, tassi di interesse più bassi, spese

Ecco le offerte più interessanti per accendere un mutuo a tasso variabile per l'acquisto di un casa in questo mese di ottobre 2015.

Mutui tasso variabile migliori Novembre


Ricomincia a essere in movimento il mercato immobiliare che sta mostrando segni di vitalità dopo un periodo di appannamento. In questo mese di Novembre 2015, tra le più interessanti proposte di mutuo a tasso variabile per l'acquisto della prima casa, segnaliamo Mutuo Bancadinamica per residenti in Italia da almeno 3 anni, titolari di conto corrente Bancadinamica ed età massima di 80 anni alla scadenza del contratto. L'importo finanziabile arriva fino al 80% del minor valore fra il prezzo in atto e il valore commerciale. Il tasso è determinato sulla base del parametro Euribor 3 mesi/360 MMP (aggiornamento semestrale) arrotondato allo 0,05 superiore più spread:

Provando a elaborare una simulazione per l'acquisto prima casa da parte di un impiegato 35 anni, residente a Milano con reddito pari a 2.600 euro mensili, importo mutuo di 135.000 euro, valore immobile di 180.000 euro e durata di 25 anni, la rata è adesso di 536,81, come conseguenza del Tan all'1,45%, del Taeg (Indice sintetico di costo) all'1,51% . Non ci sono spese di perizia, l'istruttoria è pari allo 0,25% dell'importo e il conto corrente è a zero spese.

Il Mutuo Promo Surroga della Banca Popolare di Milano è pensato per persone fisiche di età non superiore a 75 anni alla scadenza del mutuo. In caso di surroga l'importo finanziabile deve essere uguale al debito residuo del mutuo originario e comunque non superiore all'80% del valore di perizia. L'importo finanziabile minimo è pari a 50.000 euro. Per quanto riguarda le modalità di calcolo del tasso variabile, per mutui con importo finanziabile inferiore o uguale al 60% del valore dell'immobile per durate sino a 24 anni si somma l'Euribor 3 mesi più spread 1,35%, per durate pari o superiori a 25 anni, Euribor 3 mesi più spread 1,60%. Nei mutui con importo finanziabile superiore al 60% del valore dell'immobile, per durate sino a 24 anni, Euribor 3 mesi più spread 1,60%, per durate pari o superiori a 25 anni, Euribor 3 mesi più spread 1,75%.

Anche in questo caso è possibile effettuare una simulazione, questa volta per surroga di un impiegato 45 anni, residente a Roma con reddito di 2.600 euro mensili, importo mutuo 150.000 euro, valore immobile 270.000 euro, durata mutuo 20 anni. La rata mensile ammonta a 710,17 euro, frutto di un Tan all'1,30% e di un Taeg all'1,35%.

Quali sono i migliori mutui che si possono sottoscrivere online? Provando a fare un confronto basato sui numeri, con scadenza 20 anni indichiamo Intesa Sanpaolo (tasso 1,19%, rata 468, Indice sintetico di costo 1,40%), Iw Bank (tasso 1,40%, rata 478, Indice sintetico di costo 1,49%), Webank (tasso 1,45%, rata 480, Indice sintetico di costo 1,49%), Ing Direct (tasso 1,45%, rata 469, Indice sintetico di costo 1,49%) e Popolare Milano (tasso 1,30%, rata 474, Indice sintetico di costo 1,50%). A 30 anni, ecco Iw Bank (tasso 1,40%, rata 340, Indice sintetico di costo 1,39%), Intesa Sanpaolo (tasso 1,29%, rata 335, Indice sintetico di costo 1,47%), Webank (tasso 1,45%, rata 343, Indice sintetico di costo 1,48%), Ing Direct (tasso 1,45%, rata 332, Indice sintetico di costo 1,48%), Popolare Commercio e Industria (tasso 1,10%, rata 340, Indice sintetico di costo 1,51%).

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il