Sicurezza aerea: proposta di regolamentazione internazionale dalla Commissione UE

I partecipanti hanno invitato Bruxelles a estendere le norme europee in tutto il mondo.



Si è tenuta oggi a al Parlamento Ue un'audizione pubblica sulla sicurezza aerea .

Tra i temi dibattuti, il principale ha riguardato gli effetti del Regolamento comunitario che impone restrizione per il trasporto di liquidi a bordo, ma anche aspetti legali e strategie per il futuro.

All'incontro ha preso parte anche Claudio Boccardo, direttore generale di 'Aeroporti Sistema del Garda S.p.A.'.

I partecipanti hanno invitato Bruxelles a estendere le norme europee in tutto il mondo: 'Le norme sui liquidi a bordo - ha spiegato il Presidente della Commissione Trasporti e Turismo al Parlamento Ue, Paolo Costa- rispondono solo a una piccola parte del problema (ridurre il rischio di attacco suicida con bombe ottenute da esplosivi liquidi) e valida solo in una 'piccola' parte del mondo: l'Unione Europea, ma hanno un senso solo se diventeranno parte di una strategia piú ampia e flessibile e fatta di norme armonizzate in tutto il mondo'.

In merito alle restrizioni sui liquidi, Costa ha spiegato: 'Non possiamo pensare di occuparci oggi di liquidi, domani di dimensione del bagaglio a bordo, dopodomani dei computer portatili o dei telefonini al di fuori di una vera strategia di sicurezza che --in ogni aeroporto-- potrebbe combinare il miglior uso della registrazione dei passeggeri, delle informazioni fornite volontariamente dei passeggeri, delle tecniche di identificazione biometrica, di controlli casuali, a sorpresa, e di ogni nuova tecnologia che aumenti l'efficacia dei controlli di sicurezza classici.

Dobbiamo evitare di pensare che sia possibile rendere sicuri i cieli d'Europa senza coordinare le misure europee con quelle USA, di Israele, di Singapore. Dobbiamo anche evitare che misure applicate solo in Europa possa deviare traffici a scala mondiale (dalla Cina agli USA via Dubai invece che via Parigi, Francoforte o Roma)'.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il