BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Canone Rai Tv, Computer, cellulari in bolletta e detrazione ristrutturazione casa, mobili 2016: come funzionano regole ufficiali

Il canone Rai viene ridotto a 100 euro e inserito nella bolletta elettrica. Il pagamento sarà a rate, probabilmente ogni due mesi.




Il canone Rai arriva nella bolletta della luce. La tassa sulla TV abbinata al pagamento dell'elettricità è stata introdotta con la manovra finanziaria. La seconda novità è la riduzione dell'importo annuale che passa da 113,50 euro a 100 euro. Se la misura funzionerà - è la promessa del governo. dal 2017 la somma da versare scenderà a 95 euro. Con il nuovo sistema di riscossione salirebbero a 2,2 miliardi di euro gli introiti della tassa statale rispetto agli 1,7 miliardi di euro del 2015. Possibile anche la rateizzazione del pagamento, ma non in due tranche, la prima a gennaio e la seconda a giugno, perché si teme di aumentare la morosità. Potrebbe quindi essere distribuito in tranche di due mesi.

Sarà il Ministero dello Sviluppo Economico con un apposito decreto e dopo aver sentito l'Autorità per l'Energia, a fissa tutti i dettagli entro 45 giorni dall'entrata in vigore della manovra finanziaria e dunque entro metà febbraio del prossimo anno. Rimane dunque il dubbio sulla tempistica dell'applicazione delle nuove regole sul canone Rai.

Restano in vigore le attuali esenzioni dal pagamento ai militari delle Forze Armate Italiane, agli stranieri appartenenti alle Forze Nato, agli agenti diplomatici e consolari, ai rivenditori e riparatori TV. Occorre segnalare la contrarietà delle società elettriche. Secondo Chicco Testa, presidente di Assoelettrica, "il travaso delle competenze Rai nelle fatture comporta numerose difficoltà di ordine tecnico e giuridico". Da qui la richiesta di un tavolo di confronto con operatori e Autorità dell'energia.

Sono stati confermati sia l'ecobonus sia il bonus mobili per un altro anno, una misura in grado di dare slancio a un settore ancora in difficoltà. Il bonus da quest'anno sarà valido anche per gli Erp, edifici di residenza pubblica. Il provvedimento punta a favorire l'efficientamento energetico e le buone pratiche ambientali siano come leva per l'economia del Paese. Più precisamente rimane in vigore l'applicazione del bonus Irpef del 50% sulle ristrutturazioni edilizia e del 65% sugli interventi di miglioramento energetico anche per il 2016, con la stessa formula dello scorso anno. Anche la soglia di spesa su cui calcolare le detrazione rimane a 96.000 euro.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il