BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Calcio > Torino > Torino Milan streaming

Torino Milan streaming gratis live diretta link, siti web migliori. Dove vedere. (AGGIORNAMENTO)

Anticipo dell'ottava giornata di campionato tra Torino e Milan: la partita verrà giocata il diciassette ottobre 2015, alle ore 20.45, e chiuderà la prima parte della giornata sportiva.




AGGIORNAMENTO: Torino Milan stanno facendo il consueto riscaldamento pre-gara. Ci sono già delle certezze sia sui moduli che sui giocatori titolari come Adriano in attacco e Montolivo a controcampo preferito a De Jong. Baselli per i granata titolare dal primo minuto.

AGGIORNAMENTO: Torino Milan, cambi in vista per la difesa rossonera. Abate, che ha saltato le ultime tre partite, è recuperato e dovrebbe tornare sulla fascia destra al posto di De Sciglio. Dall'altra parte sarà riproposto De Sciglio. Nel mezzo, più facile vedere il colombiano Zapata al posto di Mexes a fianco di Romagnoli. Lo streaming in diretta live, dove e come vedere, su quali siti web e link migliori anche gratis in italiano lo abbiamo visto nell'articolo.

Il Torino ed il Milan, in questo campionato, provengono da due strade completamente opposte, e che ha permesso loro di potersi piazzare in due zone della classifica differenti.
Il Torino si trova nella quinta posizione in classifica, ed è riuscito ad evitare grosse sconfitte, tranne nell'ultima giornata: il Carpi infatti è riuscito a superare il muro difensivo dei granata, che hanno subito la loro seconda sconfitta stagionale.
Il Milan arriva col morale leggermente basso, visto che il Napoli è riuscito a realizzare ben quattro reti durante la partita che ha visto le due formazioni protagoniste nella settima giornata di serie A.
Il Milan non è riuscito ad arginare la forza del Napoli, e per questo è rimasto ancorato all'undicesima posizione in classifica, posizione che non rende onore, almeno sulla carta, ad una formazione che ha vinto parecchio nel corso della sua storia.

Due formazioni che quindi arrivano da due sconfitte brucianti, sia per risultato che per importanza, in quanto entrambe hanno visto il loro percorso prendere una strada tutt'altro che gradita.
Piccolo vantaggio per i granata, che nelle precedenti giornate hanno dimostrato tutta la loro voglia di vincere: Gol Gol e 1X come quote da mettere nella schedina, visto che il Milan potrebbe, grazie alla sua voglia di rivalsa, riuscire a bloccare il Torino ed evitare l'ennesima sconfitta in campionato.

Il Torino che sicuramente schiererà in campo Quaglierella, pronto a far impazzire nuovamente i tifosi granata dopo una prestazione poco convincente contro il Carpi.
Ad affiancarlo in attacco ci sarà Belotti: entrambi gli attaccanti potranno poi fare affidamento sulla costante presenza di Molinaro e Gazzi, in grado di fornire loro degli assist che potrebbero essere trasformati in delle reti durante lo svolgimento della partita.
Milan che, ancora una volta, sarà costretto a dover fare a meno di Balotelli, ancora fuori per infortunio, ma che potrà sfruttare le carte Cerci e Bonaventura, nonché quella rappresentata da Bacca.
Diego Lopez, l'estremo difensore rosso nero, sarà protetto da Abate e Zapata, che verranno a loro volta affiancati dai difensori Antonelli e Romagnoli, che dovranno tenere gli occhi aperti ed essere scattanti.

Torino-Milan si potrà vedere in diretta live streaming gratis e in italiano su Sky e Mediaset Premium, che anche quest'anno rendono disponibili gratis per gli abbonati i servizi di streaming Sky Go e Premium Play, che permettono di visionare le partite in diretta live su tablet e cellulari Android o Apple come iPad e iPhone
C'è anche SkyGo Online che offre la possibilità di acquistare le singole partite, inclusa Torino-Milan anche a chi non è abbonato alla tv di Murdoch.
Da aggiungere ai metodi sopra elencati, svariate tv straniere come RSI, Orf, La2 e RTL che avendo ottenuto i diritti tv per l'Europa League permettono di vedere le partite anche sui loro siti online. Diversi di questi canali, addirittura, si possono vedere anche in numerose città e zone del Nord via antenna o satellite.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il