BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità e ultime notizie cambiamenti e miglioramenti Partiti e Commissione su staffetta ibrida e contributivo donna

Commissione parlamentare e partiti ancora a lavoro su novità pensioni: chiesti anche miglioramenti sulle misure approvate ufficialmente. Cosa prevedono?




All’indomani della presentazione della nuova Manovra Finanziaria 2016, i partiti politici tutti, da Lega a M5S, a Forza Italia allo stesso Pd sono già al lavoro per definizione di ulteriori novità pensioni da presentare con nuovi emendamenti nel lungo iter di discussione che attende la Manovra stessa fino alla sua approvazione definitiva, che dovrebbe avvenire entro il 31 dicembre 2015. Secondo le ultime notizie, le novità approvate, che prevedono staffetta ibrida per gli over 63, aumento della no tax area over gli over 75 e proroga del contributivo ma solo per quest’anno, sarebbero state decisamente deluse le aspettative di quanti attendevano provvedimenti ulteriori e diversi.  

Così, la Commissione Lavoro si sta già muovendo concretamente e il presidente Damiano sollecita il parere e la relazione tecnica vincolante che i Ministri competenti avrebbero dovuto inviare entro dieci giorno sul teso unico di quota 100 e mini pensione presentato. Ma non solo: prima dell’approvazione definitiva della Manvora 2016 si cercherà di lavorare sulla cancellazione delle ricongiunzioni onerose e sulla semplificazione  del cumulo delle pensioni, ma anche sul miglioramento della staffetta ibrida e su un ulteriore rinvio del contributivo donna.

Per quanto riguarda la staffetta ibrida, l’intenzione sarebbe quella di poterla cambiare cancellando l’obbligo attualmente previsto di permesso del datore di lavoro e abbassandone l’età, cercando di capire realmente la disponibilità dei fondi e nel caso aumentarli.

Per quanto riguarda il contributivo donna, l’idea sarebbe invece quello di estenderlo anche al prossimo 2016, come previsto dalle richieste iniziali. Inoltre, cosa ritenuta da molti particolarmente importante, bisognerebbe far inserire nella Manovra Finanziaria l'obbligo di definizione di un legge collegata da fare con legge delega o iter Parlamentare per uscire prima, in modo da essere sicuri che i provvedimenti annunciati diventino realtà.  

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il