BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Partita IVA Minimi nuovo regime 2015-2016 Legge Stabilità Renzi: chi può aderire, come funziona, spiegazioni ufficiali,cosa cambia

La legge di stabilità appena ideata dal Governo Renzi ha portato importanti novità soprattutto per quando riguarda il regime dei minimi della Partita Iva. Ecco la descrizione.




In particolare verrà attuato un nuovo regime dei minimi per tutti i professioni e per le strat-upo. Si tratta di un provvedimento introdotto nella legge di stabilità che si preannuncia davvero molto importante in questo ambito così importane per la nostra economia. Il Governo vuole introdurre un regime forfettario che possa rendere più conveniente la costituzione di nuove start-up o l'apertura di studi da parte dei professionisti che hanno la partita Iva. Se si dichiara un volume d'affari che non supera la somma di 30 mila euro allora diventa possibile far scendere l'aliquota dal 15 al 5 per cento.

Facendo così il mondo della libera professione e dell'apertura di start-up può diventare più convieniente e quindi attirare gli investimenti di tanti giovani ch avendo difficoltà d'impiego possono decidere di costruirsi il loro futuro usando questa strada. Per entrare nel nuovo regime dei minimi si devono seguire diverse modalità. per chi ha registrato la Partita Iva prima dell'introduzione di questo nuovo regime dei minimi, per potervi accedere,può continuare a stare nel vecchio regime, ma deve aver maturato o cinque anni di attività oppure il titolare della Partita Iva deve aver almeno compiuto i 35 anni di età.

Per chi invece dovesse aprire la Partita Iva in questo anno allora può scegliere chiaramente tra il nuovo regime e quello vecchio, che sembra tuttavia essere ancor più favorevole rispetto a quello che verrà introdotto con questa legge di stabilità. Infatti c'è un dato eloquente, alla fine dell'anno precedente c'è stato un boom di nuove partite Iva che hanno evitato di arrivare la 2015 proprio per non rientrare nel nuovo Regime dei minimi imposto dal Governo Renzi, un dato che dovrebbe far riflettere molto l'esecutivo e forse fargli rivedere alcune decisioni.

La partita - verrà trasmessa in diretta streaming gratis con il commento live in italiano.
Anche l' operatore Tim permettoe di vedere le partite in diretta della squadra del cuore su cellulare e su tablet, a 29 Euro per tutta la stagione.
Dal 2014 è disponibile anche SkyGoOnline che permette ai non abbonati Sky, di acquistare sia la singola partita -, sia tutti gli altri incontri. Il costo di ciascun incontro, salvo promozioni, è di 9.90 Euro, anche se spesso è possibile usufruire di offerte promozionali interessanti.
Da aggiungere ai metodi sopra elencati, si trovano su internet diverse tv straniere come RSI, LA2, ORF e RTL hanno ottenuto i diritti per la Serie A e perciò trasmettono online lo streaming sui rispettivi siti internet.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il