BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità e ultime notizie temi e questioni trattate per riforma pensioni mini pensioni, quota 100 in Commissione

Domani nuova riunione della Commissione Lavoro: quali gli argomenti in discussione dopo le ultime novità pensioni approvate? Gli scenari possibili




Dopo le novità sull’aumento della no tax area per i pensionati, staffetta ibrida per gli over 63, proroga del contributivo donna solo quest'anno, domani, martedì 20 ottobre torna a riunirsi la Commissione Lavoro. Al centro dell’incontro ancora una volta la questione previdenziale anche se le ultime notizie fanno poco sperare nell’attuazione di ulteriori cambiamenti volti a soddisfare le richieste di novità finora avanzate. Dopo l’approvazione delle nuove misure si aprono diversi scenari: si spera, innanzitutto, che nel lungo iter di approvazione finale della Manovra Finanziaria, che deve avvenire entro il 31 dicembre 2015, vengano presentati, come certamente sarà, diversi emendamenti volti a proporre ulteriori cambiamenti.

Gli emendamenti che potrebbero essere presentati nel breve periodo potrebbero riguardare anche la cancellazione delle ricongiunzioni onerose e la semplificazione dei cumuli. Tra le novità che potrebbero essere proposte anche aggiustamenti a quei minimi provvedimenti approvati che hanno del tutto soddisfatto, a partire dal contributivo donna, la cui proroga è stata rinviata solo per questo 2015 ma che potrebbe essere richiesta ancora per un altro anno o forse due, alla staffetta ibrida per gli over 63, per cui si vorrebbe cancellare il vincolo di accordo con il datore di lavoro.

Nel medio-lungo periodo, invece, i cambiamenti potrebbero richiamare l’iniziale strategia di lavoro del premier. Se, infatti, venisse confermata la volontà di lavoro del governo sulle pensioni, annunciata da questi ultimi minimi provvedimenti approvati, si tornerebbe a valutare quelle norme ad hoc sulle pensioni che si metterebbero a punto, come annunciato dal premier Renzi, insieme a Ministero dell’Economia e Inps e, come accaduto per riforma della Scuola e della P.A..

Il presidente del Consiglio potrebbe anche avviare una nuova consultazione online per raccogliere le idee e le proposte dei cittadini e iniziare a lavorare su una legge delega per la proposta di soluzioni universali sulle pensioni e da presentare in tempi certi e relativamente brevi. Nel medio-lungo termine potrebbero essere portati avanti piani di quota 100 anche accettando questo sistema e quello della mini pensione ibride, quota 101, quota 41, meccanismo quest’ultimo che sarebbe particolarmente importante per i lavoratori precoci e usuranti che, del resto,negli altri Paesi europei godono già di determinate misure ad hoc.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il