BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Poste Italiane e Ferrari azioni valore titolo ufficiale Borsa quotazione, tutte le date. Comprare quando e come questa settimana

Giovedì termina la vendita di azioni di Poste Italiane. La domanda per la quotazione di Ferrari ha già superato l'offerta.




Questa è una settimana importante sia per Poste Italiane sia per Ferrari, rispettivamente alle prese con lo sbarco nella Borsa di Milano e in quella d Wall Street. Per la prima non è da escludere, anche se allo stato viene considerata un'eventualità lontana una chiusura anticipata dell'Offerta Pubblica di Vendita (IPO) per via dell'eccessiva richiesta di azioni. Iniziata lo scorso 12 ottobre 2015, terminerà giovedì 22 ottobre 2015 alle ore 13.30, salvo appunto provvedimenti straordinari, come anche la proroga. In tutti i casi, se la domanda supererà l'offerta, si procederà con il sorteggio, così come è avvenuto in tanti altri casi.

La comunicazione dell'avvenuta assegnazione delle azioni, nominative e dematerializzate, sarà effettuata dagli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata presso Monte Titoli ovvero dalla propria banca o dall'intermediario presso cui l'investitore ha prenotato i titoli. Per comprare ancora, occorre sottoscrivere l'apposito modulo di adesione, disponibile presso i collocatori e sul sito di Poste Italiane. Si ricorda che l'adesione all'Offerta è irrevocabile e non può essere sottoposta a condizioni. Allo stesso tempo, non è prevista la possibilità di ridurre la propria sottoscrizione. Le azioni avranno godimento regolare ovvero danno diritto alla percezione dell'eventuale dividendo relativo all'intero esercizio 2015. eventualmente pagato nel 2016.

Per quanto riguarda Ferrari, domani sera sarà annunciato il valore con cui l'azione mercoledì mattina 21 ottobre 2015 esordirà a Wall Street. Anche in questo caso, le operazioni stanno andando a gonfie vele poiché la domanda degli investitori all'IPO ha superato l'offerta di 18,8 milioni. L'annuncio ufficiale del prezzo di collocamento sarà dato domani sera. Alla luce degli ultimi accadimenti, potrebbe essere previsto un rialzo, anche fino al 20%, rispetto all'attuale forchetta compresa tra 48 e 52 dollari.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il