BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità manca reale volontà come mostra documento a Ue, riforma vaccinazioni, Isee, Ferrari Azioni: novità mercoledì oggi

Una lettera all'Unione Europea indica tante verità sulle novità per le pensioni. Nel frattempo oggi sarà il primo giorno in Borsa della Ferrari e si prevede il boom per l'azione.




AGGIORNAMENTO: Una lettera inviata all'Unione Europea ufficiale indica che c'è poca volontà di fare reali novità per le pensioni a differenze delle numerose ultimissime notizie che anche oggi martedì 21 ottobre stanno uscendo con le rassicurazioni dei vari Ministri. In questa lettera si sottolinea come le pensioni non siano toccate e lo si dice rassicurando i membri Ue per la tenuta delle finanze pubbliche. Finchè, dunque, i nostri stessi tecnici e politici sottolineano questa volontà all'Ue come potrà mai cambiare la situazione? E, dunque, anche vedendo che i cambiamenti alla Tasi e all'Imu sembrano essere stati approvati o quasi, seppur c'era contrarietà, come non si può far approvare misure per le pensioni che in parte come l'assegno universale vengono anche sostenute in sede europea? 

Il testo della lettera è il seguente:
“Si interviene, inoltre, per tutelare alcune fasce di soggetti prossimi al pensionamento in condizioni di disoccupazione. In particolare, in chiave di flessibilità, si garantiscono misure di salvaguardia per una quota residua di ‘esodati’ e si prevedono misure agevolative per le donne che intendano lasciare il lavoro con 35 anni di contributo a fronte di una decurtazione del trattamento pensionistico (“opzione donna”). Si introduce inoltre una misura volta a favorire il ricambio generazionale attraverso l’utilizzo della leva del part time per i lavoratori vicini al pensionamento. Va rilevato che non viene modificato l’assetto del sistema pensionistico e che le misure sono finanziate nell’ambito del sistema previdenziale, in parte estendendo l’intervento sull’indicizzazione delle pensioni introdotto nel 2013. Va sottolineato che le risorse vengono reperite senza aumenti del prelievo fiscale su famiglie e imprese…”

 

All’indomani della presentazione della nuova Manovra Finanziaria, continua la diatriba su ulteriori novità pensioni da presentare con nuovi emendamenti entro la fine dell’anno. Controverse intanto le ultime notizie sulla questione vaccinazione sui più piccoli. Ed è caso, mentre il titolo Ferrari sbarca in Borsa.

Pensioni: Quota 100, staffetta ibrida e assegno universale, tra le novità pensioni che il presidente dell’Inps Boeri ha presentato nel suo piano pensioni di luglio, ad eccezione della quota 100 perché troppo costosa, sarebbero misure criticate da Lavoce.info, sito fondato dallo stesso Boeri prima che venisse nominato presidente dell’Inps. Una serie di analisi sembrano aver messo in evidenza la poca convenienza dell’attuazione dei meccanismi approvati con la nuova Manovra Finanziaria, vale a dire aumento della not tax area, considerando l’aumento davvero irrisorio previsto; proroga del contributivo donna, che però varrebbe ancora solo per questo 2015 e che dal prossimo anno porrebbe la stessa questione di quest’anno; e staffetta ibrida per gli over 63 che dal 2016 permetterà ai lavoratori a tempo indeterminato del settore privato di chiedere ai datori di lavoro di ridurre il proprio orario di lavoro, ci si chiede come cambierà il loro stipendio mensile. Le polemiche de Lavoce.info riguardano proprio quest’ultimo meccanismo: è vero, infatti, che i contributi previdenziali continueranno ad essere regolarmente pagati al lavoratore come se continuasse a lavorare a tempo pieno, ma è anche vero che si tratta di un meccanismo che aumenta il costo del lavoro per ora lavorata, visto che le imprese verseranno comunque i contributi che avrebbero versato se tutto fosse rimasto esattamente com’era. Inoltre, il passaggio all’orario di lavoro ridotto con i contributi che continuerebbero regolarmente potrebbe costituire un precedente visto che il sistema pensionistico italiano attualmente prevede che la pensione venga calcolata esclusivamente sulla base dei contributi che ciascun lavoratore versa durante la propria vita lavorativa. Ma le misure della staffetta ibrida non vanno proprio in questa direzione: il lavoratore, infatti, lavorerebbe meno pur ricevendo tutti i contributi regolari e questo potrebbe creare non pochi problemi, senza considerare la discriminazione che nascerebbe, visto che si tratta di un provvedimento valido solo per i lavoratori del settore privati.

Riforma vaccini e vaccinazioni: Si discute ormai da tanto, troppo tempo della utilità dei vaccini sui bambini. Finora mai messi in discussione, ad eccezione di quei rari casi in cui avevano provato qualche problemino, ora i vaccini sui bambini sembrano essere diventati una sorta di pomo della discordia tra medici e non solo. Alcuni infatti si oppongono ai vaccini obbligatori in Italia, altri invece ne rilanciano l'assoluta necessità. Il nuovo Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale 2016-2018 prevederebbe sanzioni disciplinari e, se necessario, contrattuali per i medici che sconsigliano di sottoporsi a vaccinazioni. Alcune Regioni hanno, infatti, chiesto provvedimenti contro i medici che dicono no alle vaccinazioni, in quanto esse sono raccomandate dal Sistema Sanitario, e si parla addirittura di radiazione dall’albo, se ritenuto necessario. Nel nuovo Piano vaccini potrebbero essere aggiornate anche alcune norme per garantire la tutela della comunità con misure quali l’obbligo di mostrare un certificato di avvenuta vaccinazione per i bambini richiedenti l’ammissione scolastica. La bozza prevede i soliti vaccini obbligatori in Italia, cioè quelli contro l’epatite B, il tetano, la poliomelite e la difterite, ma anche quelli contro il papilloma virus per gli uomini, contro la meningite B per i bambini, e contro l’Herpes Zoster per gli anziani.

Azioni Ferrari Borsa: Ferrari si prepara a sbarcare in Borsa: il suo approdo a Wall Street è in programma per mercoledì prossimo. Le azioni Ferrari verranno scambiate con la sigla Race. Il prezzo sarà compreso tra 48 e 52 dollari ad azione, che per FCA valgono un ricavo massimo di 983 milioni di dollari. Ferrari è valutata circa 10 miliardi di euro, valore di ben 28 volte superiore all’EBIT 2014 di 389 milioni di euro. Fca, invece, che detiene il 90% del capitale di Ferrari, collocherà 17.175.000 azioni, pari a circa il 9% del capitale con un prezzo compreso nella forchetta 48-52 dollari per azione. Alle banche collocatrici sarà riservata un'opzione per l'acquisto di ulteriori massime 1.717.150 azioni ordinarie (l'1%). All'inizio del 2016, inoltre, Ferrari sarà separata da Fca e passerà sotto il controllo di Exor, la holding della famiglia Agnelli.

Riforma Isee: Continua ad essere caos sul nuovo Isee 2015, lo strumento di valutazione, attraverso criteri unificati, della situazione economica di coloro che richiedono prestazioni sociali agevolate ed è calcolato con riferimento al nucleo familiare di appartenenza del richiedente. La riforma dell’Isee 2015 ha fortemente penalizzato studenti universitari e famiglie delle persone con disabilità, considerando che ha previsto nel calcolo del reddito rilevante ai fini Isee anche i trattamenti assistenziali, previdenziali e indennitari, incluse carte di debito, a qualunque titolo percepiti da amministrazioni pubbliche. Quindi, oltre alle indennità per invalidità civile, gli assegni sociali, l’indennità di accompagnamento e via dicendo, con un’estensione impropria, anche la rendita Inail per infortunio o malattia professionale. Secondo l’Anmil, la norma contiene un principio di profonda iniquità, giacchè sembra che la disabilità produca ricchezza. Questo il motivo per cui l’associazione ha promosso una petizione popolare per tutelare i beneficiari di trattamenti per infortunio sul lavoro e malattia professionale, soprattutto quelli con disabilità più accentuate.

ISEE 2016: calcolo e compilazione passo passo. Il modello ISEE è un ottimo strumento per ottenere benefici ed esonerei nei pagamenti per alcuni servizi pubblici come la mensa scolastica, il ticket, autotrasporti, università... ecco come compilarlo e quali documenti presentare per le detrazioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il