BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità crescono e proseguono privilegi, riforma affitti in nero, TTtip Accordo, fotovoltaico: ultime oggi mercoledì

Peggiora invece che migliorare la situazione previdenziale, con le novità delle pensioni apportate e questioni non sanate. Arrivano novità anche per affitti in nero e fotovoltaico.




AGGIORNAMENTO: Invece di migliorare la situazione peggiora per quanto riguarda le novità sulle pensioni oggi mercoledì 21 Ottobre rimanendo i privilegi di pochi (relativamente pochi!) gruppi ristretti come continuana denunciare il Presidente dell'INPS. E tra le ultimissime notizie lo stesso ieri ha affermato che i provvedimenti presi non vanno nella giusta direzione, ma anzi aumentano ancora i previlegi e le distorsioni con differenza tra privato e pubblico, tra uomo e donna e senza ottenere gli effetti desiderati come l'aumento dell'occupazione o un rilancio dei consumi, faranno aumentare i costi dello Stato. E' da sottolineare come Boeri sia l'unico che sta portando avanti atti concreti in favore di un cambiamento delle pensioni dalla busa arancione ad alcune semplificazioni, fino ai tanti studi sui problemi ed errori che dovrebbero essere la base per cambiare il sistema.

Le ultime notizie sulle pensioni a oggi lunedì 19 ottobre 2015 riferiscono dell'attivismo di Boeri in relazione al suo tentativo di fare chiarezza sulla previdenza in Italia.

Pensioni. Le mancate novità sul versante delle pensioni previste dal governo Renzi avranno lasciato con l'amore in bocca Tito Boeri, presidente dell'Inps. Seppure conscio della difficoltà economica a intervenire in maniera più profonda, le proposte dell'economista della Bocconi di Milano per rendere più equo il sistema previdenziale sono rimaste lettera morta. A partire dalla cosiddetta legge Renzi-Boeri che potrebbe comunque essere ripresa nei prossimi 12 mesi. Eppure sta continuando nella sua operazione di riorganizzazione della governance dell'istituto, nella definizione di atti concreti, come la progressiva introduzione della busta arancione, e nel suo tentativo di fare chiarezza con la cosiddetta Operazione porte aperte.

Questa volta è finito sotto la lente di ingrandimento il trattamento speciale di cui gode il personale iscritto al fondo di previdenza per il personale di volo. Rispetto ai lavoratori dipendenti può percepire la pensione di vecchiaia con un'età anagrafica più bassa e la pensione anticipata con età e anzianità contributiva ridotta; gode di indennità accessorie, calcolate interamente ai fini del calcolo delle quote di pensione relative ai periodi fino al 31 dicembre 1997; vede l'applicazione di aliquote di rendimento più favorevoli; e fino al 2004 gli iscritti potevano richiedere di convertire una parte della pensione in capitale.

Riforma affitti in nero. Tutti i contratti di locazione e affitto di beni immobili devono essere registrati o dal conduttore o dal locatore, qualunque sia l'ammontare del canone pattuito. Non c'è obbligo di registrazione solo per i contratti temporanei che non superano i 30 giorni complessivi nell'anno. La registrazione dei contratti di locazione deve essere effettuata entro 30 giorni dalla data di stipula o dalla decorrenza se anteriore. Secondo la Cassazione sono da ritenersi nulli i patto sui canoni in nero e l'inquilino può rivalersi sul locatario chiedendo quanto versato in più rispetto al concordato.

Trattato Ttip. Il trattato transatlantico sul libero commercio passa dai negoziati avviati oggi a Miami. L'obiettivo è integrare i due mercati riducendo i dazi e rimuovendo gli ostacoli. L'accordo riguarda i 50 Stati americani e i 28 Stati membri dell'Unione europea per un totale di circa 820 milioni di cittadini che producono il 45% del Pil mondiale. Diversi studi sugli effetti del trattato sostengono che produrrà un forte aumento del Pul con la creazione di posti di lavoro, crescita e riduzione dei prezzi per i consumatori. Dall'altra parte c'è chi crede che ridurrà i diritti sindacali e le tutele contro ogm e che tuteli le multinazionali più che i cittadini.

Riforma fotovoltaico. Quali sono le prospettive del fotovoltaico in Italia? Ci sono opportunità di espansione internazionale? Gli esperti si dichiarano ottimisti e dal punto di vista tecnico stimano un mercato nell'ordine di 1 GW da qui alla fine dell'anno. Il ritmo delle installazioni riuscirà a mantenersi a livelli elevati per l'effetto delle detrazioni fiscali e del rafforzamento dello sforzo commerciale degli operatori per intercettare il segmento residenziale. C'è anche fiducia sulle opportunità di investimento nei paesi esteri per via del costante perfezionamento del livello di conversione degli impianti in base. A fine anno si scoprirà se i numeri sulla crescita del settore saranno in linea con le aspettative.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il