BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie resoconto, obiettivi e temi Commissione che si incontra oggi martedý 20 Ottobre

Le novitÓ pensioni di oggi tornano a focalizzarsi sulla ennesima riunione in programma oggi della Commissione Lavoro: misure in discussione e possibili cambiamenti




Le novità pensioni di oggi tornano a focalizzarsi sulla ennesima riunione in programma oggi 20 ottobre della Commissione Lavoro: secondo le ultime notizie, si discuterà nuovamente di quota 101 e 41 insieme al testo di quota 100 già presentato dalla Commissione e i relativi emendamenti. L’obiettivo è quello di impegnare il governo nella definizione di novità pensioni che riescano a soddisfare le richieste finora avanzate, con un’attenzione particolare a determinate categorie di lavoratori, come usuranti e precoci, che negli altri Paesi europei sono decisamente tutelati ma che nel nostro, con l’avvento della legge pensioni attuale, sono stati invece fortemente penalizzati.

A risolvere dubbi e contraddizioni potrebbe essere un atto ufficiale di un Dl collegato alla nuova Manovra Finanziaria basato su una legge delega o un Iter Parlamentare, che se richiederebbe tempi decisamente più lunghi. Ma al momento, mentre altri dl come quello sui professionisti sono già stati annunciati sulle pensioni mancano nuove indicazione, segno che difficilmente si riuscirà effettivamente a fare qualcosa. Eppure i diversi partiti politici, da Lega, a M5S, Forza Italia, allo stesso Pd sono già a lavoro per presentare nuovi emendamenti sulle pensioni.

Tra questi anche le richieste di miglioramento delle misure già approvate, sia per la proroga del contributivo donna, che si vorrebbe estendere anche oltre quest’anno, magari per ancora 1 o 2 anni, sia per la staffetta ibrida, per cui si chiede un ulteriore abbassamento dell’età pensionabile, che è stata fissata a 63 anni, e maggiori fondi da impiegare.

Le novità approvate nella Manovra seppur rappresentano in maniera minima cambiamenti sono comunque misure destinate a pochi e che potrebbero creare ulteriori problemi, a partire da una sorta di discriminazione che potrebbe nascere sia per la staffetta ibrida, giacchè vale solo per i lavoratori del settore privato, sia per il contributivo donna, che valendo solo per quest’anno esclude di fatto le domande di uscita prima per il 2016.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il