BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa terzo ciclo e nuovo concorso scuola 2015-2016: numeri nuove assunzioni stime aggiornate e bando in preparazione con requisiti

Requisiti di accesso al nuovo concorso per la Scuola e al terzo ciclo del Tfa: cosa cambia, novità e ultime notizie su bandi




Una laurea vecchio ordinamento e esami sostenuti necessari all’insegnamento; una laurea specialistica/magistrale riconosciuta e crediti necessari all’insegnamento; o un diploma Isef valido per l’insegnamento per il Tfa di Scienze Motorie: la certezza ad oggi, per il prossimo terzo ciclo del Tfa, sono i requisiti. Possono comunque partecipare al nuovo Tfa anche i congelati Ssis in soprannumero e i docenti di ruolo o già in possesso di abilitazione per una classe di concorso diversa da quella che intendono conseguire. Il ministro dell’Istruzione Giannini ha annunciato fa che il terzo ciclo del Tfa dovrebbe partire da gennaio 2016.

Potrebbe essere questo l'ultimo Tfa che si terrà. Secondo le ultime notizie infatti, il prossimo 29 è stato convocato un nuovo incontro al Miur per discutere del percorso di formazione iniziale dei docenti e l'accesso all'insegnamento. Concluso, infatti, il terzo ciclo del Tfa, l'intenzione è quella di cambiare la formazione iniziale degli insegnanti, che potrebbe partire già all'Università. ciò significa che potrebbero attivati presso le Università e le Accademie di corsi di Laurea magistrale e corsi di Diploma di laurea di secondo livello, coerenti con le classi disciplinari di concorso.

Già modificata, invece, la modalità di svolgimento del concorsone della scuola 2015.2016, il cui bando sarebbe quasi pronto e atteso per il primo dicembre. Saranno circa 90 mila i posti disponibili per le nuove assunzioni e non dovrebbe esserci più la prova di preselezione e avrà maggior peso la pratica rispetto alla teoria, e l’inglese, contrariamente rispetto a quanto accaduto fino allo scorso anno.

Per quanto riguarda i requisiti di accesso al prossimo concorsone, nonostante nella nuova riforma della Scuola era prevista come condizione quella di permettere l'accesso al concorso per i laureati entro l’a.s. 2001-2012, in ragione del fatto che il concorso 2012 non era stato bandito per tutte le classi di concorso, questa condizione non è stata rispettata e come unico requisito di accesso al concorsone serve necessariamente l'abilitazione ai Pas e Tfa.Ai concorsi pubblici per titoli ed esami non può comunque partecipare il personale docente ed educativo già assunto su posti e cattedre con contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato nelle scuole statali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il