BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Calcio > Empoli > Empoli Genoa streaming

Carpi Bologna vedere streaming live gratis siti, link. Dove vedere diretta (AGGIORNAMENTO)

Carpi Bologna e già si giocano tre punti importanti per la salvezza dopo l'Empoli ha battuto il Genoa




AGGIORNAMENTO: Meno di 10 minuti al fischio iniziale di Carpi Bologna, derby dell'emilia romagna che da tantissimo non si vedeva nella massima serie. Nel frattempo si è giocata Empoli Genoa con la vittoria dei toscani. Il capri dovrebbe schierarsi con un 4-3-3, mentre i rossoblu devono cercare assolutamente un risultato positivo altrimenti rischia davvero di saltare la panchina. Dove vedere lo streaming di Carpi Bologna live gratis lo abbiamo visto nell'articolo.

AGGIORNAMENTO: Empoli Genoa, Gasperini non può contare su Goran Pandev. Il macedone ha scontato i tre turni di squalifica e nel corso degli allenamenti settimanali ha dimostrato molta voglia di scendere in campo, ma si è adesso fermato per infortunio muscolare. Tra gli assenti certi c'è Dzemaili, fermato dal giudice sportivo. Lo streaming in diretta live, dove e come vedere anche gratis in italiano lo abbiamo visto sotto.

Una partita dall'esito tutt'altro che scontato quella di sabato pomeriggio al Castellani. Si scontreranno l'Empoli di Marco Giampaolo, reduce dalla pesante sconfitta per 3-1 contro la Roma, e il Genoa di Gasperini, che ha raccolto ben 7 punti nelle ultime tre giornate, superando anche il Chievo in una partita spettacolare e ricca di gol.

Nella partita contro il Genoa, Giampaolo dovrà fare a meno dello squalificato Saponara e dovrà rimediare un altro trequartista scegliendo probabilmente tra Buchel e Krunic. La scelta del modulo ricadrà sicuramente su un 4-3-1-2 con Skorupski tra i pali, Tonelli e Barba coppia centrale di difesa supportati sull'esterno da Laurini e Mario Rui. L'infortunio di Croce ha creato qualche problema a centrocampo che il tecnico del Genoa risolverà con ogni probabilità schierando Zielinski. Paredes e Dioussè completano il reparto. In attesa di sapere chi giocherà dietro le punte, sembra confermata la coppia d'attacco Pucciarelli-Maccarone.

Anche Gasperini sarà costretto a cambiare l'undici protagonista della spumeggiante sfida contro il Chievo: lo squalificato Dzemaili dovrà lasciare il posto a Cissokho. Intanto continua l'incubo di Goran Pandev che, dopo la squalifica di tre turni rimediata nel match contro la Lazio, dovrà fermarsi per almeno un mese a causa di una lesione al bicipite femorale sinistro tra il primo e il secondo grado. A questo punto Gasperini sarà costretto a confermare il tridente d'attacco del suo 3-4-3, Gapke-Pavoletti-Perotti che, a dire il vero, si è ben comportato in queste ultime sfide di campionato.

Arbitrerà l'incontro Celi di Campobasso, mentre le statistiche raccontano che i rossoblu non battono l'Empoli in sfide ufficiali da ben 11 anni. Dalla stagione 2004/2005 quattro vittorie dell'Empoli e quattro pareggi.

L'incontro Empoli-Genoa si potrà vedere in diretta gratis streaming live con il commento in italiano.
Il match Empoli-Genoa sarà trasmesso in diretta tv sui canali calcio di Sky Sport e Mediaset Premium, che per i loro clienti rendono disponibile lo streaming delle partite tramite le app Sky Go e Premium Play, che danno la possibilità di vedere le partite live su iPhone, iPad e su tablet e cellulari Android.
Anche Tim offrono la possibilità di vedere le partite in diretta della propria squadra su tablet e cellulare.
Dal 2014 è disponibile anche SkyGoOnline che permette di acquistare le partite, compresa Empoli-Genoa con la qualità della tv di Murdoch ai non abbonati. Il costo di ciascun incontro, salvo promozioni, è di 9.90 Euro, anche se spesso è possibile usufruire di offerte promozionali interessanti.
Oltre alle possibilità indicate in precedenza, svariate tv svizzere, tedesche e austriache che avendo comprato i diritti tv per la Serie A del campionato italiano rendono disponibile le trasmissioni anche sui loro siti internet.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il