BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Cerca







Pensioni novità contributivo donna e ipotesi contributivo uomo, riforma Agenzia Entrate, Ius Soli: novità oggi martedì

Ancora attese novità per le pensioni per contributivo uomo-donna. Continua iter per avere cittadinanza italiana e non si placa polemica riguardante Agenzie Entrate.




NOVITA' PENSIONI ULTIMA ORA NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 11,32 oggi mercoeldì Ottobre): Se tra le novità delle pensioni dovesse passare la proroga del contributivo donna per i prossimi due anni si potrebbe aprire la reale possibilità del contributivo uomo. E proprio oggi in base alle ultimissime notizie, la Commissione del Parlamento che si dedica alle pensioni si incontrerà e tra gli emendamenti previsti vi sarà quello di estendere il contributivo donna non eolo entro quest'anno ma almeno di 1-2 anni. Appare chiaro che la Ragioneria di Stato appare contraria perchè si aprirebbe la via ad un ricorso in tribunale sia a livello di Corte Costituzionale, ma anche Ue e addirittura Onu al tribunale dei diritti dell'uomo, per una possibile discriminazione tra uomo e donna. Lo abbiamo spiegato sotto nel paragrafo dedicato dalle pensioni

L’ulteriore proroga del contributivo donna potrebbe portare all’estensione di questo sistema anche agli uomini e si attendono novità entro l’anno. Le ultime notizie confermano l’arrivo di cambiamenti per l’ottenimento della cittadinanza italiana e sono state stilate nuove liste di alimenti che potrebbero causare tumori.

Pensioni: Sono rimaste in stand by all’Inps centinaia di domande presentate da donne lavoratrici per andare in pensione prima con il contributivo donna nell’attesa di decisioni da inserire nella nuova Manovra che però ha sì prorogato il contributivo donna ma soltanto per quest’anno. In realtà, partiti politici e Commissione Lavoro si preparano a presentare nuovi emendamenti di cambiamento ulteriore alle pensioni nonché di miglioramento dei provvedimenti già approvati, tra cui proprio la proroga del contributivo donna., che si vorrebbe rinviare di un altro anno o anche due. Se questa ulteriore proroga dovesse essere effettivamente approvata, si potrebbe parlare anche di  estensione di questo meccanismo anche uomini, per evitare discriminazioni e creare un precedente. Nonostante in tanti ritengano che prima di approvare un ulteriore rinvio bisogna considerare la disponibilità di risorse economiche, l’allargamento del contributivo anche agli uomini porterebbe solo ulteriori risparmi nelle casse dello Stato. Le penalizzazioni previste per l’uscita prima con questo sistema possono arrivare ad essere anche del 25, 30% sulla pensione finale, eppure proprio la paura di creare precedenti ha portato il governo a circoscrivere tale possibilità per le donne solo al 2015. Ma, se si volesse entrare nel profondo merito della questione, potremmo tranquillamente dire che se si volesse creare un precedente non bisognerebbe aspettare l’ulteriore proroga del contributivo donna, perché si tratta di un sistema che è già stato e avrebbe anche già discriminato gli uomini, soprattutto determinate categorie di lavoratori, che volendo potrebbero già far approdare la questione nei tribunali di competenza e da dove certamente ne uscirebbero vittoriosi.

Riforma Ius soli: Dopo il primo via libera alla Camera lo scorso 13 ottobre della nuova proposta di legge di concessione della cittadinanza italiana ai figli di immigrati, cui si è detta contraria soltanto la Lega, la nuova proposta di legge che potrebbe essere approvata in terza lettura potrebbe cambiare in parte l’iter che uno straniero doveva seguire per acquisire la cittadinanza italiana e che risale ormai al 1992. Per avere oggi la cittadinanza italiana, è necessario che i genitori stranieri siano residenti nel nostro Paese da almeno 10 anni e questo da il diritto ai propri figli nati in Italia di acquisire la cittadinanza in modo ereditario. Lo stesso vale per i bambini nati in Italia da genitori ignoti o apolidi che si trovano sul suolo italiano e per chi ha dei parenti diretti che abbiano già la stessa cittadinanza italiana. Anche chi è adottato da genitori italiani, pur se maggiorenne, diventa cittadino italiano, a patto che risieda nel nostro Paese da almeno 5 anni.

Nuovi alimenti causa tumori: Si discute ormai da tanto tempo dei cibi come cause di tumori e, in particolar modo, del consumo, soprattutto se eccessivo, di carni rosse. Dall’Oms arriva un nuovo allarme in merito: consumare wurstel, salumi, insaccati, carni in scatola, ma anche la carne rossa fresca di basso livello potrebbe causare il cancro. Secondo uno studio pubblicato su Lancet Oncology, sarebbe meglio limitare il consumo di carne, incluse carne di maiale tra la carne rossa, insieme a quella di manzo, vitello, agnello, pecora, cavalli e capre, ma anche wrustel, ritenute cancerogene. Allarme, inoltre, sulla cancerogenicità delle carni rosse nelle parti bruciacchiate.

Riforma Agenzia Entrate: In discussione una revisione dell'organizzazione e della dirigenza dell'Agenzia delle Entrate. Si tratta di modifiche che si rendono necessarie dopo la sentenza della Corte Costituzionale dello scorso marzo che ha dichiarato illegittime le nomine perché avvenute senza concorso e oltre 800 dirigenti dell’Agenzia delle Entrate sono stati retrocessi al ruolo di funzionari, con stipendi decurtati anche del 50%. Molti dirigenti degradati hanno presentato le dimissioni e nei giorni scorsi circa 400 dirigenti declassati hanno fatto causa per danni all’Agenzia delle Entrate e alla presidenza del Consiglio dei ministri.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il