BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie e novità tra Ministero Lavoro, Ue, Inps per quota 101, quota 41, quota 100, mini pensioni, staffetta

Quello delle pensioni continua a essere un rebus per via della difficoltà a individuare il percorso più adatto per introdurre novità.




Quali novità sulle pensioni sono da mettere in conto con il 2016? Sì, perché nonostante le ultime notizie riferiscano di una ripresa del dibattito intorno all'ipotesi del prestito previdenziale, le ultime notizie sulla manovra finanziaria non sono incoraggianti. I cambiamenti introdotti non sono in grado di assicurare la svolta desiderata. C'è la possibilità per i lavoratori 63enni di dimezzare l'orario di lavoro negli ultimi 3 anni prima del congedo, ma le risorse sono limitate e non tutti i possibili beneficiari possono essere accontentati. C'è la proroga del contributivo donna, ma solo per un anno. E ci sono condizioni leggermente migliori per chi accede alla no tax area, ma solo dal 2017.

Come spiegato dal ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, l'appuntamento è al prossimo anno, quando il governo spererà di trovare le risorse necessarie per introdurre veri cambiamenti. I segnali positivi arrivano piuttosto da Bruxelles che ha aperto alla possibili di concedere all'Italia e ad altri paesi uno sconto sul deficit, nel nostro caso si tratta di una manovra da circa 3 miliardi di euro, che, in realtà, per la crisi dei migranti che sta attraversando l'Unione Europea. Il tutto mentre l'Inps continua a navigare tra conti in rosso, continue truffe al sistema previdenziale ed evidente difficoltà a separare una volta per tutte spesa per pensioni da spesa per assistenza.

Per ora non c'è dunque nulla da fare per cambiamento come l'assegno universale, l'accesso al trattamento previdenziale per gli over 55 in stato di disoccupazione,l'applicazione di quota 100, quale somma di età anagrafica e anni di contribuzione da raggiungere per andare in pensione, il ricalcolo degli assegni per tutti con il meno economicamente vantaggioso sistema contributivo, un vero ricambio generazionale in un'ottica di rilancio di produttività e competitività delle imprese italiane.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il