BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni, riforma partita Iva minimi, TFA e concorso scuola, riforma ristrutturazione bonus casa: ultime notizie oggi venerdì

Con la nuova manovra finanziaria si punta a rinnovare per il 2016 le detrazioni per gli interventi di riqualificazione energetica.




Potrebbero arrivare dalla flessibilità concessa da Bruxelles le attese novità sulle pensioni. Ma a oggi venerdì 30 ottobre 2015 la situazione resta incerta.

Pensioni. La novità di segno positivo è la possibilità di portare la manovra finanziaria a 31,8 miliardi grazie alla maggiore flessibilità concessa dall'Unione europea per via delle spese supplementari sostenute per l'emergenza migranti. Ma quanta parte di quei 3,3 miliardi di euro attesi saranno destinati alle pensioni? Di idee per spendere ce ne sono tante, a partire dal potenziamento dei cambiamenti già previsti, come la proroga del contributivo donna, allungabile a due anziché a un anno. Oppure all'aumento delle risorse per finanziare la misura sul dimezzamento dell'orario di lavoro e al contestuale pagamento di tutti i contributi previdenziali, in favore degli over 63 a tre anni dalla maturazione dei requisiti per il congedo.

A ben vedere, queste misure, nella loro formulazione originaria, sono finanziate dalla revisione delle perequazioni automatiche delle pensioni più alte a partire dal 2017. Insomma, lo Stato non spende un solo euro per la previdenza italiana e la beffa potrebbe arrivare se le agevolazioni europee venissero dirottate altrove.

Riforma partita Iva minimi. Nella manovra finanziaria è stato previsto il rafforzamento della flat tax per le partite Iva. In buona sostanza il regime dei minimi finisce in quello forefettario, per il cui accesso occorre rimanere entro i 30.000 euro l'anno di ricavi. In cambio l'imposta unica sarà al 5%. Questa agevolazione sarà valida per cinque anni. Si tratta dell'ennesimo cambio di marcia dopo le polemiche sorte in seguito alla manovra dello scorso anno.

TFA e concorso scuola. Le novità sul fronte del nuovo concorso scuola 2016, di cui sono attesi tutti i dettagli entro il primo dicembre, arrivano con un post su Facebook pubblicato dal sottosegretario all'Istruzione, Davide Faraone. Secondo l'esponente di governo la scuola sta attraversando una fase di passaggio, ma sono in arrivo risorse professionali per progetti di potenziamento che le scuole potranno inserire dal prossimo anno scolastico nel proprio Piano triennale dell'offerta formativa. Il terzo ciclo del Tfa è invece atteso solo a gennaio del prossimo anno

Riforma ristrutturazione bonus casa. Con la nuova manovra finanziaria si punta a rinnovare per il 2016 le detrazioni fiscali Irpef e Ires per gli interventi di riqualificazione energetica, i cosiddetti ecobonus, compresi schermature solari esterne degli edifici e per gli impianti di climatizzazione invernale con generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, e gli interventi antisismici qualificati. Stando alle nuove norme, l'agevolazione è pari al 65% delle spese effettuate fino al 31 dicembre 2015 che si affianca a quella del 50% sulle ristrutturazioni edilizie, sui mobili e sui grandi elettrodomestici fino a un massimo di diecimila euro di spesa.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il