BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Nexus 5X, Android 6, Nexus 6P: da oggi si può comprare in Italia con prenotazioni. E novità aggiornamento Android cellulari

Sono pronti ad arrivare in Italia i due nuovi smartphone di Google, Nexus 5X e Nexus 6P, entrambi equipaggiati con Android 6 Marshmallow.




Ormai ci siamo e per l'arrivo in Italia del Nexus 5X non resta che avere ancora un po' di pazienza. La tabella di marcia di Google ed LG prevede l'avvio delle prevendite lunedì 2 novembre 2015 e le vendite vere e proprie lunedì 9 novembre 2015. Nel corso della settimana, le attenzioni sono state però catturate dalle prove e dai commenti di iFixit che, come è di sua consuetudine con tutti gli smartphone, ha vivisezionato il Nexus 5X e il Nexus 6P per verificare il grado di riparabilità e per scoprire qualcosa in più sulle componenti interne. Ebbene per quanto riguarda il primo dei due, il giudizio è stato positivo. Con poche mosse è stato possibile smontarlo.

Dal punto di vista tecnico, il Nexus 5X con il uno schermo da 5,2 pollici con protezione Gorilla Glass 3 e risoluzione Full HD e 424 ppi, è spinto dal processore Qualcomm Snapdragon 808 a 2 GHz e 64 bit con GPU Adreno 418, affiancato da 2 GB di RAM di tipo LPDDR3. I primi benchmark raccontano di prestazioni leggermente inferiori a quelli della media degli smartphone di punta presenti sul mercato. Nella parte posteriore troviamo una fotocamera con sensore da 12,3 megapixel con dual flash e utile anche per registrare filmati in 4K. Davanti è presente una videocamera da 5 megapixel. Realizzato nelle colorazioni carbon black, quartz white e ice blue, i prezzi di listino sono di 479 euro per la versione da 16 GB e di 529 euro per quella da 32 GB.

Maggiori perplessità sono arrivate dallo smontaggio del Nexus 6P. Il motivo è semplice: l'estrema difficoltà nel suo smontaggio. D'altronde appariva inevitabile considerando il corpo unibody in metallo. Display da 5,7 pollici con risoluzione pari a 2.560 × 1.440 pixel e 518 ppi, il dispositivo realizzato da Huawei è spinto dal processore octa core Snapdragon 810 v2.1, accompagnato da 3 GB di RAM di tipo LPDDR4 e 32, 64 o 128 GB di memoria flash. La fotocamera posteriore è dotata di un sensore da 12,3 megapixel e apertura f/2.0 mentre la videocamera frontale ha un sensore da 8 megapixel. Disponibile nei colori aluminium, graphite, frost e gold, i costi dei modelli da 32, 64 e 128 GB sono rispettivamente 699, 749 e 849 euro.

In comune i due terminali hanno l'equipaggiamento con il sistema operativo è il nuovo Android 6 Marshmallow. Tra le novità che il software porta con sé anche per Nexus 5X e Nexus 6P, si segnala la funzione Link alle app che permette alle app installate la gestione automatica degli indirizzi web, per consentire l'accesso diretto all'app anziché dal sito web.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il