BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti personali online veloci, immediati con busta paga o senza garanzie. Confronto offerte migliori Novembre 2015

Come richiedere prestiti online e a chi rivolgersi: le migliori offerte e quale scegliere. Come funzionano i presiti senza busta paga




La tendenza a chiedere prestiti personali non si arresta anzi: gli ultimi dati confermano che in questo 2015 sono addirittura cresciuti gli italiani che hanno presentato richiesta per un finanziamento. Insieme ai prestiti bancari e tradizionali, è possibile richiedere un prestito personale in maniera più rapida, online e rivolgendosi a società finanziarie, che offrono gli stessi prodotti offerti dalle banche ma le cui richieste si possono gestire comodamente online, in tutta sicurezza, e con la certezza che l’erogazione della somma richiesta verrebbe accreditata direttamente sul proprio conto corrente entro 48 al massimo, nella maggior parte dei casi. Per richiedere un prestito online, bisogna innanzitutto prendersi il tempo necessario per valutare le varie offerte disponibili, fare preventivi, e quindi scegliere il prodotto che meglio risponde alle proprie esigenze.

Tra i migliori prestiti proposti da finanziarie, spicca certamente la proposta di Fiditalia, finanziaria del Gruppo Societe Generale, che offre prestiti personali da 3.000 a 30.000 euro scegliendo la formula Fidiamo. Fino al 30 novembre, per un prestito di 18.000 euro, da rimborsare in 81 rate da 298,89 euro, è previsto un Tan fisso dell’8,90%, Taeg 9,99%, per un importo totale allo scadere del finanziamento pari a 24.488,29 euro. L’erogazione del prestito avviene entro 48 ore dalla sottoscrizione del contratto e il rimborso attraverso addebito su conto corrente o tramite bollettino postale.

A seguire troviamo Credito personale di Rataweb, che per un prestito di 30mila da restituire in 36 mesi, propone il pagamento di una rata mensile di 948,42 euro con un tan fisso dell'8,60% e un taeg dell'8,99%; e del prestito Compass che, per le stesse condizioni precedenti, prevede invece il pagamento di una rata mensile di 990,55 euro con un tan del 10,90% e un taeg del 12,35%.  

Oggi è possibile chiedere anche prestiti senza busta paga, che permettono di chiedere finanziamenti anche a lavoratori atipici, disoccupati e studenti che possono offrire una garanzia alternativa alla busta paga, per esempio, se si è proprietari di un immobile, l’affitto riscosso potrebbe rappresentare una garanzia, o si potrebbe scegliere una persona, magari un genitore o un altro parente, pronto a pagare al posto del titolare del prestito in caso di insolvenza di quest’ultimo. Anche in questo caso, spicca tra le proposte migliori di questo mese di novembre 2015 quella di Compass Facile.it, che per 10mila euro di prestito prevede un rimborso con rate mensili di 167.15 euro e ha un Tan Fisso del 9,90% e un Taeg 11,02%; seguita dalla proposta di Findomestic, che offre prodotti in base alle esigenze delle singole persone.

Ma l’offerta migliore per questa tipologia di prestito resta Special Cash Postepay di Poste Italiane, prestito senza busta paga che può essere richiesto da tutti i titolari di carta Postepay e che prevede la richiesta di una somma compresa tra 750 e 1.500 euro direttamente sulla carta. La restituzione della somma richiesta avviene in 15, 20 e 24 mesi e i tassi sono vantaggiosi.

Il prestito senza busta paga SpecialCash può essere chiesto in qualsiasi sportello delle Poste Italiane, non prevede alcuna garanzia e può essere richiesto sia dai cittadini italiani che stranieri, purchè abbiano un permesso di soggiorno valido, passaporto e un certificato di reddito. Per ottenere il prestito SpecialCash bisogna avere un’età compresa fra i 18 e i 70 anni, è necessario avere una Postepay sulla quale verrà accreditato il vostro prestito; e presentare carta d'Identità; tessera sanitaria.
 

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il