BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità, riforma tasse, Canone Rai bolletta 2016, Partita iva nuovo regime minimi: novità oggi sabato riforma e manovra

Dubbi sul canone Rai in bolletta in un'unica soluzione per la possibile elevata morosità. Addio al vecchio regime dei minimi delle partite Iva.




Sono in via di definizione gli emendamenti per introdurre novità nelle pensioni, ma a oggi giovedì 5 novembre 2015 le ultime notizie invitano a una certa cautela.

Riforma pensioni. Prosegue la corsa contro il tempo per introdurre novità e cambiamenti nelle pensioni. Stando infatti alle ultime notizie, in seguito agli incontri con il governo, i gruppi parlamentari di Camera e Senato del Partito democratico stanno preparando emendamenti correttivi che entro lunedì 9 novembre 2015 saranno presentati in commissione Bilancio del Senato. In particolare si punta in prima battuta a rendere strutturale o all'eliminazione delle disparità di trattamento in relazione al contributivo donna. Il governo ha infatti previsto la proroga di un anno, consentendo così il ritiro a 57 anni e 3 mesi di età con 35 anni di contributi alle dipendenti o a 58 anni e 3 mesi alle autonome.

Attenzione alta anche sulla staffetta ibrida poiché la misura inserita dall'esecutivo nella manovra 2015 - possibilità per i lavoratori 63enni a cui mancano 3 anni alla pensione di concordare il part time con il proprio datore ma con il versamento di tutti i contributi e del 65% dello stipendio - non prevede l'obbligatorietà di assunzione di un giovane e le risorse a disposizione non sono sufficienti ad accontentare tutti. Infine, la parte che fa riferimento alla commissione Lavoro a Montecitorio chiede un collegato alla manovra che fissi tempi e obiettivi certi sulle pensioni.

Tasse. Scongiurato almeno per il momento l'aumento della tassazione locale. Il tavolo con il governo sulla manovra finanziaria soddisfa il presidente dimissionario della Conferenza delle Regioni Sergio Chiamparino ma non il governatore lombardo Roberto Maroni né quello della Liguria Giovanni Toti. Prova a mediare il premier Matteo Renzi e assicura che non ci sarà alcun alla sanità. Ci sono meno soldi di quanto le Regioni chiedono, ma i fondi comunque aumentano e si passa a 111 miliardi di euro.

Canone Rai bolletta 2015. Occorre fare i conti con i dubbi dei tecnici di Camera e Senato anche sulla decisione del governo di prevedere il pagamento del canone Rai tramite la bolletta elettrica. Il rischio maggiore è l'elevata morosità, tenendo conto che già adesso sono in tanti a non riuscire a versare la somma dovuta per il consumo di energia. L'intenzione dell'esecutivo è di prevedere una voce separata e quindi, volendo, anche due pagamenti distinti. A ogni modo, almeno per il 2016, il canone dovrebbe essere riscosso in una soluzione unica.

Partita Iva minimi regime. La rotta per la sparizione del vecchio regime dei minimi delle partite Iva ovvero il suo inserimento in un unico regime forfettario agevolato è stata già tracciata. Dal 2016 la soglia per aderirvi è mediamente di 30.000 euro e cadranno i limiti di età. Occorre poi tenere presente che anche le start up potranno godere per i primi cinque anni di condizioni facilitate ovvero di un tassazione al 5% che salirà al 15% dal sesto anno in poi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il