BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Capitalia e Unicredit: via libera alla fusione. Tutti i dettagli dell'operazione

Il nuovo gruppo bancario, secondo in Europa e settimo nel mondo per capitalizzazione ( 100 miliardi euro ) si chiamerà Unicredit Group



Come preannunciato,i consigli di aministrazione di Unicredit e Capitalia hano confermato la fusione delle due società.

Il nuovo gruppo bancario, secondo in Europa e settimo nel mondo per capitalizzazione ( 100 miliardi euro ) si chiamerà Unicredit Group.

Le singole agenzie, per meglio sfruttare il legame con il territorio, non cambieranno tutte nome: nel nord italia si chiameranno Unicredit, al centro Banca di Roma e in Sicilia Banco di Sicilia.

Il concabio per azione deciso dai due consigli di amministrazione  1,12 azioni di Unicredit per ogni titolo di Capitalia che così avrà il valore di 8,41 euro, di molto sopra ai 7,97 euro di quotazione con cui ha chiuso venerdì sera con un evidente guadagno, al momento, per gli azionisti del gruppo romano.

La fusione diventerà attiva alla fine del 2007 e il nuovo istituto bancario avrà come sede principale Roma.

Grande soddisfazione è stata espressa da Cesare Geronzi, il presidente di Capitalia che nel nuovo gruppo sarà vicepresidente con delega alle partecipazioni, così come da Alessandro Profumo di Unicredit che rimarrà ammistratore delegato anche nel nuovo gruppo.

Esce da Capitalia, rassegnado le dimissioni, Matteo Arpe che aveva il ruolo di amministratore delegato di Capitalia.

Gli utili pro-forma stimati per il 2007-2009 vengono visti in crescita del 17% annuo, mentre i ricavi aumenteranno di 1,2 miliardi di euro, il 68% di questi derivante da economie di scale e di risparmio di costi derivanti dalla fusione dei due istituti di credito.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il