Biglietti Eurostar: prezzi in aumento già da Giugno

A partire dal prossimo 10 giugno ci saranno aumenti dei treni Eurostar fra l'8 ed il 19%



A partire dal prossimo 10 giugno ci saranno aumenti dei treni Eurostar fra l'8 ed il 19%. Il ritocco della tariffe è stato stabilito in base al nuovo orario introdotto da Trenitalia, che prevede la riduzione dei tempi di percorrenza di alcune tratte e il contestuale ritocco delle tariffe. Secondo il Codacons tali rincari determineranno per le famiglie italiane un costo di almeno 50 euro all'anno. Per l'associazione servono linee alternative ai treni veloci, per garantire una scelta più ampia a tutti i cittadini. Contrari agli aumenti anche Adusbef e Federconsumatori.

"Gli aumenti compresi tra l'8 e il 19% - spiega il Codacons - produrranno una maggiore spesa stimabile in almeno 50 euro annui a famiglia, considerando solo i viaggi in seconda classe". "A fronte a questi rincari deve essere assicurata ai cittadini una adeguata offerta su tutto il territorio - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - Per tale motivo le Regioni devono imporre a Trenitalia un collegamento Intercity ogni due Eurostar, cosicché possa viaggiare in treno anche chi non può permettersi un collegamento veloce".

Proteste per i ritocchi tariffari anche da parte di Adusbef e Federconsumatori, che chiedono prima il miglioramento nella qualità dei servizi. "I cittadini, infatti, - affermano le due associazioni - hanno già subito, a partire dal 1° di gennaio 2007, consistenti aumenti ferroviari, anche superiori al 20%, a fronte di un servizio sempre più scadente! Riteniamo, inoltre, che vadano raggiunti alcuni obiettivi prioritari, quali la puntualità, la pulizia dei treni ed una maggiore disponibilità dei mezzi prima di poter esprimere giudizi positivi su nuovi piani industriali. Abbiamo sempre sostenuto che il Paese necessita di un servizio all'altezza dei tempi, e prima di parlare di adeguamento tariffario, bisogna eliminare sprechi ed inefficienze, investendo soprattutto risorse che devono arrivare dagli azionisti stessi. Pertanto, su un tematica così importante, quale quella del trasporto ferroviario, che riguarda milioni di cittadini, si rende necessaria la messa in campo di importanti strumenti come quello della "concertazione " tra le parti. Chiediamo, pertanto, un incontro, in tempi rapidissimi con la direzione delle ferrovie, al fine di riesaminare tutti gli aspetti del trasporto ferroviario".

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il