BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti personali liquidità alternativi alle banche e finanziarie: i siti web di prestiti fra la gente. Offerte novembre 2015

Sono tante le possibilità per richiedere un prestito personale con o senza busta paga, comprese le piattaforme di social lending.




Quali sono le migliori offerte in questo mese di novembre 2015 per ottenere un prestito personale con o senza busta paga da banche o finanziarie? Una soluzione da prendere in considerazione è il social lending ovvero il prestito tra privati. Punti di forza di questa soluzione sono i tassi d'interessi più bassi e la minore burocrazia anche in riferimento ai tempi di ottenimento dell'importo richiesto. In parallelo, chi presta denaro ottiene rendimenti sicuri per via dell'esclusione dei protestati e di chi ha precedenti di insolvenza e della suddivisione del capitale in piccole quote così da ridurre i rischi. In buona sostanza, l'intera somma prestare viene frazionata su decine di richiedenti.

Fa parte di questo giro Smartika che nell'ultimo anno ha concesso prestiti personali con un tasso medio è pari al 6,5%, al lordo di tasse e insolvenze. La durata può essere di 12, 24, 36 o 48 mesi. Si fa presente che la società è tenuta a mantenere un patrimonio di vigilanza, ad avere un sistema di controlli completo e, al pari degli istituti bancari, è soggetta alla vigilanza di Banca d'Italia. Una seconda piattaforma da consultare è Prestiamoci che propone Tan a partire dal 3,90% e Taeg a partire da 5,40%. Anche in questo caso, non sono concesse somme ai protestati. L'intera procedura si svolge online e si ottiene una risposta nell'arco di 24 ore. Tutte le rate sono di pari importo e vanno corrisposte mensilmente tramite addebito diretto Sepa.

Se iscrizione alla community, apertura del finanziamento e spese di estinzione anticipata sono pari a zero, bisogna mettere in conto le commissione dallo 0,5% al 4,3% dell'importo finanziato, le spese addebito Sepa di 1,20 euro per rata, le spese di bollo di 16 euro. In caso di ritardi o mancati pagamenti i costi da sostenere sono di 10 euro a rata insoluta, oltre agli interessi di mora pari al tasso di interesse effettivo globale medio nazionale maggiorato del 2%, le spese di gestione ritardi pagamenti pari a 10 euro ogni mese di ritardo e le spese recupero crediti per l'intero ammontare.

Ancora sottoscrivibile il prestito di Findomestic per chi ha tra i 18 e i 75 anni con reddito dimostrabile, residenza in Italia e sia titolare di conto corrente. Non sono previste imposte di bollo e sostitutiva, spese istruttoria pratica, spese per comunicazioni periodiche, spese per incasso e gestione rata mensili. Nel caso di richiesta di 12.000 euro, sono applicati Tan fisso al 6,73% e Taeg fisso al 6,94% per cui la rata mensile ammonterà a 162 euro per un importo complessivo di 15.552 euro. RataWeb concede da 1.000 a 2.999 euro con durate variabili da 12 a 66 mesi. Tra le caratteristiche del prestiti ci sono la possibilità di modificare l'importo della rata, far slittare il pagamento, saltando fino a 3 rate e senza spese supplementari, di variare la durata.

Anche in questo caso è possibile fare un esempio concreto, come quello di un prestito di 2.000 euro da restituire in due anni. Tan e Taeg sono rispettivamente al 5,90% e al 9,37%, a cui vanno aggiunte le spese di 16 euro per imposte, di 2 euro al mese per rata e di altre 2 euro per ogni anno. L'importo delle rate mensili è dunque pari a 90,55 euro.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il